L'entusiasmo di Rep. per le "Mani Pulite"

Andrea Marcenaro

Si sopporta tutto, anche il nostro Gad, già sceso nel cuore del torneo con l’armatura bella lucida

Ma sì, dai, che si sopporta tutto. Si sopporta l’entusiasmo di Repubblica al solo sentir rinominare il Pio Albergo Trivulzio con le mani da pulire. Si sopporta il nostro Gad, già sceso nel cuore del torneo con l’armatura bella lucida. Si sopporta Gherardo Colombo, anche se il semplice rischio di sembrare Sylvester Stallone in: “L’ultima carica di Rocky 24”, dovrebbe renderlo cauto come un gatto. Non fate sapere la cosa a Antonio Pietro, però. Che quello, zac, si catapulta a Milano e si fa comprare la Mercedes dai vecchietti.

  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.