Quest'anno il 25 aprile si poteva fare la quadratura del cerchio

Andrea Marcenaro

Pensa la sfiga di dover saltare un corteo nel quale ai fischi per gli ebrei della Brigata Ebraica potevano magari congiungersi i fischi per quei tedescacci

Riguarda solo, o almeno si spera, una minoranza di antifascistissimi a 24 carati. Ma tu pensa la sfiga di dover saltare un corteo del 25 aprile nel quale ai fischi per gli ebrei della Brigata Ebraica, diventati nazisti col passare degli anni, potevano magari congiungersi i fischi per quei tedescacci i quali, diciamoci la verità, col nazismo non avevano mai davvero chiuso. Che si poteva fare, mannaggia, la quadratura del cerchio.

Di più su questi argomenti:
  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.