cerca

L’assalto al laboratorio di Wuhan è molta teoria e pochi fatti

Varie tesi complottiste sono state già smentite, e le prove non ci sono. Il vero problema con la Cina resta la trasparenza

5 Maggio 2020 alle 06:00

L’assalto al laboratorio di Wuhan è molta teoria e pochi fatti

(foto LaPresse)

Roma. Ci vuole mezz’ora di macchina per andare dall’Istituto di virologia di Wuhan e l’Huanan seafood market, il più grande mercato di animali vivi della Cina centrale. In mezzo, esattamente a metà strada, scorre lo Yangtze, il Fiume azzurro, uno dei simboli della civiltà cinese. Questi quindici chilometri sono il luogo del delitto, l’origine della pandemia. Mentre la comunità scientifica è concorde nel ritenere il mercato di Wuhan un luogo perfettamente compatibile con uno spillover (il passaggio di un virus...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulia Pompili

Giulia Pompili

Giulia Pompili è nata il 4 luglio. E' giornalista del Foglio dove scrive soprattutto di Asia – nel 2012 ha vinto il premio giornalistico "Umberto Agnelli" della Fondazione Italia Giappone. Recita a memoria i test missilistici di Kim Jong-un, ma pure le canzoni degli Afterhours. E' terzo dan di kendo.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi