La crucialità dello spazioporto di Grottaglie

Andrea Marcenaro

Secondo Michele Emiliano sarebbe "un'infrastruttura strategica per la Puglia, l'Italia, l'Europa". Ma il segretario Zingaretti, con un cervello del genere sottomano, ancora se la sta a rimenare coi terrapiattisti?

La dichiarazione di Michele Emiliano, stimato dirigente del Pd e presidente della Puglia, è sempre ricca di visione, è sempre strategica e risale ad appena pochi mesi fa. Qualcuno la ricorderà senz’altro. Gli altri, leggere, per favore: “Prenderemo subito contatto con le compagnie aeree che effettuano voli suborbitali: lo spazioporto di Grottaglie è un’infrastruttura strategica per la Puglia, l’Italia, l’Europa. E’ un’opportunità di crescita economica e turistica per la provincia di Taranto”. Ora, pure stendendo un velo su Taranto e provincia. Dato il momento. Ma Grottaglie cruciale per l’Italia? Per l’Europa? Per l’Occidente intero? Coi voli suborbitali? Che mica cazzi? Mentre il segretario Zingaretti, con un cervello del genere sottomano, pronto già sulla rampa di lancio dello spazioporto, ancora se la sta a rimenare coi terrapiattisti?

Di più su questi argomenti:
  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.