cerca

Occhetto e il gioco delle critiche nel Pd

L’ultimo segretario del Pci critica il nuovo segretario del Pd

2 Novembre 2019 alle 06:06

Occhetto e il gioco delle critiche nel Pd

foto LaPresse

Ieri è toccato dunque a Achille Occhetto, che fu l’ultimo segretario del Pci quindi col Pd non c’entra. Achille Occhetto, intervistato, ha criticato però il segretario attuale del Pd, Nicola Zingaretti. Il quale aveva criticato il segretario Maurizio Martina. Che aveva criticato il segretario Matteo Renzi. Che aveva criticato il segretario Matteo Orfini. Il quale aveva già criticato Matteo Renzi, in quanto segretario precedente. Che aveva criticato il segretario Guglielmo Epifani. Il quale sottopose a critica il segretario Pier Luigi Bersani. Che aveva criticato il segretario Dario Franceschini. Il quale non aveva risparmiato critiche al segretario Walter Veltroni. E siamo a nove in dieci anni. Si poteva fare dieci su dieci. Mannaggia. Solo che Veltroni si dimise da segretario nel 2009 non senza qualche appunto a Massimo D’Alema, certo, ma che segretario del Pd non fu mai, piuttosto velista.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Barbara Mella

    02 Novembre 2019 - 20:14

    ... che al mercato mio padre comprò.

    Report

    Rispondi

Servizi