cerca

Il rischio della tempesta perfetta d’autunno, senza fronzoli

Pil, consumi, export: tutti indeboliti. Non siamo nel 2011 ma può andare peggio. La deriva di una pseudo politica economica subordinata al sovranismo può sbancarci

31 Agosto 2018 alle 11:21

Il rischio della tempesta perfetta d’autunno, senza fronzoli

"Il naufragio. Barche da pesca che tentano di salvare l'equipaggio è un dipinto a olio su tela del pittore inglese William Turner, realizzato nel 1805 e conservato al Tate Britain di Londra

Le minacce che incombono sull’economia italiana alla ripresa dalla pausa estiva derivano non solo dalla crescente sfiducia degli investitori nell’operato del nuovo governo ma anche da un indebolimento di tutto l’arco dei “fondamentali”, dal pil ai consumi, all’export. Ciò renderà più difficile raggiungere gli obiettivi di finanza pubblica e quindi esporrà ancor di più l’Italia al giudizio severo delle agenzie di rating (che tra settembre e ottobre ci valuteranno) e al mirino dei mercati (che più di ogni altra cosa...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi