cerca

Perché i dati sulla fiducia dei consumatori sono il primo segnale di fine della luna di miele

Gli indici Istat su famiglie e imprese dimostrano che l'umore cambia anche tra i cittadini e non solo nei "poteri forti" 

29 Agosto 2018 alle 11:58

Consumatori ottimisti (pure loro)

Foto Paul Townsend via Flickr

Roma. Ad agosto è peggiorato il clima di fiducia sia dei consumatori italiani sia delle imprese, un allineamento abbastanza raro dalla fine della crisi mondiale e che inverte una tendenza di mesi (con una eccezione significativa che vedremo).    L’indice di fiducia delle famiglie riguardo ai consumi domestici è sceso da 116,2 di luglio a 115,2; un punto dovuto interamente al deterioramento delle aspettative economiche (da 141,3 a 136,6), mentre la componente personale – risparmi, salute – è aumentata da...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi