cerca

La prima cosa bella nel finimondo è la dedizione degli insegnanti

L’immensità del problema scuola e l’impegno dei professori. Non aprirò più quella porta

22 Maggio 2020 alle 10:40

La prima cosa bella nel finimondo è la dedizione degli insegnanti

(foto LaPresse)

Ho deciso di non entrare più nelle stanze dei miei figli, a meno che la stanza stia andando a fuoco, a meno che dal mio ingresso in quella stanza dipenda la salvezza della loro vita. L’ho deciso in questa fase due, o fase trecento, in cui quasi tutto quello che mi serve, e di cui ho voglia, sta fuori casa: gli spaghetti alle vongole, le librerie, gli amici, la convalescenza euforica, la primavera che è già diventata estate, le peonie...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Annalena Benini

Annalena Benini

Nata a Ferrara nel 1975, laureata in Legge, è al Foglio dal 2001. Scrive di costume, di persone, di libri e di quello che succede. Cura per il Foglio un inserto settimanale, Il Figlio, che esce ogni venerdì. Vive a Roma, è sposata e ha due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi