cerca

Make America Scream Again

Tre milioni di posti di lavoro persi in sette giorni. Un nuovo incubo per Trump

27 Marzo 2020 alle 06:00

Make America Scream Again

(foto LaPresse)

Gli americani si sono svegliati dal bel sogno del pieno impiego per precipitare in un terribile incubo. In realtà, è successo a tutti noi, convinti che l’economia degli Stati Uniti, in pieno boom elettorale, tutto sommato se la sarebbe cavata. Invece la scorsa settimana 3 milioni e 280 mila lavoratori si sono scritti alle liste di disoccupazione. La settimana precedente erano stati 282 mila, il che vuol dire che in sette giorni si sono persi tre milioni di posti di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    27 Marzo 2020 - 09:36

    Non stupisce che Wall Street corra mentre il virus dilaga (il tempo perso in "amenità" sta dimostrando il danno prodotto) e la disoccupazione mostra i primi, fortissimi segnali che si acuiranno nelle prossime settimane. I 2000 mld $ andranno in gran parte al sistema industriale e finanziario, che ne farà ciò che vuole, senza che il comitato dei garanti possa incidere, ed al sistema sanitario, che in Usa è un'attività commerciale e non un servizio pubblico. I quattro soldi alle famiglie (ricordano molto le campagne elettorali di Lauro a Napoli) saranno utilizzati per beni di prima necessità e andranno a beneficio di Wal-Mart e simili. La gente si ammala e muore - la vera esplosione ci deve, ahimè, ancora essere - e la disoccupazione sta esplodendo, le fosche previsioni sul futuro degli Usa si stanno concretizzando. Servirà al popolo statunitense per capire quanto è sbagliata e dolorosa la loro strada? Temo di no, ma chissà...

    Report

    Rispondi

Servizi