cerca

Quella pippa di Griveaux

Il candidato scarso di Macron a Parigi si è dimesso (perché è scarso). Uno scandalo che sa di salvezza

14 Febbraio 2020 alle 19:58

Quella pippa di Griveaux

(foto LaPresse)

Alternative non ce ne sono, ha detto l’ormai ex candidato sindaco di Parigi, Benjamin Griveaux, abbandonando la corsa elettorale: dopo la pubblicazione dei video in cui si masturba e le chat in cui li manda a una donna (video del 2018, quando era “solo” portavoce del governo), l’unica possibilità era dimettersi. Così ha fatto, Griveaux, lasciando il partito del presidente Macron sguarnito a meno di un mese dalle elezioni, con gli avversari che dicevano “che orrore, ma dove andremo a...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Paola Peduzzi

Paola Peduzzi

Scrive di politica estera, in particolare di politica europea, inglese e americana. Tiene sul Foglio una rubrica, “Cosmopolitics”, che è un esperimento: raccontare la geopolitica come se fosse una storia d'amore - corteggiamenti e separazioni, confessioni e segreti, guerra e pace. Di recente la storia d'amore di cui si è occupata con cadenza settimanale è quella con l'Europa, con la newsletter e la rubrica “EuPorn – Il lato sexy dell'Europa”. Sposata, ha due figli, Anita e Ferrante. @paolapeduzzi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi