C'è un altro mondo che è nelle nostre condizioni, sempre. Cominceremo a capirlo?

Laura Zanfrini*

Solo adesso che non possiamo più muoverci liberamente ci immedesimiamo nei milioni di uomini e donne del mondo privati del diritto alla mobilità

Di più su questi argomenti: