cerca

L’altra metà della forca

Cronache dal mondo dei duri e puri. Come sarebbe bello se i grillini applicassero a tutte le inchieste le cautele dell’affaire Venezuela. E se Travaglio analizzasse sempre il contesto come nel caso Montanelli

21 Giugno 2020 alle 06:00

L’altra metà della forca

Ottobre 2018, Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Luigi Di Maio sul palco di Italia 5 Stelle (foto LaPresse)

Sarebbe bello poter credere che da domani dirigenti e sostenitori del Movimento 5 stelle mostreranno la stessa scrupolosa diffidenza per le accuse non dimostrate, e la stessa indignazione per le relative strumentalizzazioni politiche, esibite oggi verso il quotidiano spagnolo Abc e la sua inchiesta sui finanziamenti del regime venezuelano al loro partito. E che saranno non meno inflessibili nel chiedere prove, rigore e cautela a giornalisti e avversari, anche quando gli accusati saranno altri. Sarebbe stupendo poter credere che giornalisti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • phiu!

    21 Giugno 2020 - 18:54

    Standing ovation

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    21 Giugno 2020 - 12:02

    ........in effetti non c'è stato un finanziamento da parte del Venezuela al M5s ma una fornitura di una tonnellata di preservativi ,per la giusta cautela dei movimentisti in tempi di pandemia......

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    21 Giugno 2020 - 11:27

    L’articolo è perfetto, il problema è che la doppia morale dei manettari è proprio ed esattamente ciò che il loro pubblico chiede. È un passo oltre lo scrivere ciò che il proprio pubblico vuole leggere. Attendo rassegnato la normale accusa di esibita superiorità antropologica dai fenomeni che ‘ah, io sto fuori dai social’ (cioè in una grotta a meno 500).

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    21 Giugno 2020 - 08:33

    Si è dimenticato la Gronda di Genova,che se realizzata in tempo avrebbe potuto evitare la catastrofe del ponte Morandi.

    Report

    Rispondi

Servizi