cerca

In Libia le milizie di Haftar hanno abbattuto un drone italiano

È successo a Tarhouna, ottanta chilometri a sud di Tripoli, dove i velivoli italiani compiono voli di sorveglianza e senza armi per raccogliere informazioni. Il duello nei cieli e un segnale all'Italia

20 Novembre 2019 alle 16:15

Sui social media libici circolano le immagini di un drone abbattuto dalle milizie del generale Haftar a Tarhouna, una città a sud di Tripoli. Dalle immagini potrebbe essere un MQ-9A Reaper dell'Italia. I velivoli italiani compiono voli di sorveglianza e senza armi sulla Libia per raccogliere informazioni, ma nei cieli del paese africano è in corso un duello tra le forze di Tripoli, che hanno droni e piloti forniti dalla Turchia, e le forze del generale Haftar, che hanno droni e piloti forniti dagli Emirati Arabi Uniti. Se sarà confermato che si tratta di un drone italiano, potrebbe essere stato scambiato per un velivolo nemico. Se invece il drone è italiano e l'abbattimento intenzionale, si tratterebbe di un pessimo segnale di minaccia nei confronti dell'Italia.

Per approfondire

Il governo lo sa che i soldati italiani in Libia sono sfiorati dai missili?

Aumenta la frequenza dei bombardamenti di Haftar contro l’aeroporto di Misurata dove c’è anche il nostro contingente

Con chi stanno i terroristi nella guerra civile che spezza in due la Libia?

Entrambe le parti hanno credenziali antiterroristiche. Lo Stato islamico attacca di più Haftar, ma è per ragioni logistiche. Ecco le indicazioni per orientarsi nella propaganda della guerra civile

Il caso Ilva della nostra politica estera si chiama Tripoli

Quanti video di esplosioni avranno i soldati italiani sui telefonini? La consegna del silenzio dei nostri militari e il sostegno di Mosca e Dubai alla campagna di Haftar

Ti presto il drone

La guerra civile in Libia è sempre più un conflitto per procura tra Turchia ed Emirati arabi. Droni da combattimento turchi sono stati filmati in volo nell'aeroporto di Tripoli

Macron deve spiegare i missili in Libia

La Francia è complice di Haftar? Il governo italiano si faccia sentire

Sovranisti, fermate Haftar

Una guerra totale e senza fine a Tripoli va contro l’interesse nazionale

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi