cerca

Conte Bis, ecco chi farà parte del sottogoverno

La lista completa di viceministri e sottosegretari

13 Settembre 2019 alle 12:46

Conte Bis, ecco chi farà parte del sottogoverno

(foto LaPresse)

E’ servito un nuovo consiglio dei ministri, convocato questa mattina, per dipanare gli ultimi intrecci nella composizione della squadra di sottogoverno del Conte Bis. Ma alla fine, dopo le manifestazioni di disappunto del premier che sperava di chiudere la partita nella serata di ieri, sulla lista di sottosegretari e viceministri si è trovata una quadra definitiva tra le forze di maggioranza. Le nomine in totale sono 52, di cui 10 viceministri (6 del movimento cinque stelle, 4 del partito democratico) e 42 sottosegretari (21 M5s, 18 Pd, 2 Leu e 1 Maie). Qui sotto la lista completa: 

 

Presidenza del consiglio dei ministri 

 

Andrea Martella (Pd) - delega all'editoria

Mario Turco (M5s) - delega alla programmazione economica e agli investimenti 

 

Interni 

 

Vito Crimi (M5s) - viceministro

La (poco) libera informazione di Crimi

La legge sul copyright danneggia i piccoli editori, dice. Ma lui li strangolerebbe

Matteo Mauri (Pd) - viceministro

Achille Variati (Pd)

Carlo Sibilia (M5s) 

Dalla dittatura onesta alla crisi monetaria. Sostiene Sibilia

Carlo Sibilia del Movimento 5 stelle è dal 2013 segretario della terza Commissione affari esteri della Camera. Una carrellata delle esternazioni più bizzarre del deputato grillino che è convinto che l'uomo non sia mai andato sulla luna e che sia doveroso "contrarre matrimonio (o unioni civili) anche tra specie diverse purché consenzienti".

 

Difesa 

 

Angelo Tofalo (M5s)

Così Tofalo (M5s) si è infilato in uno schema anti italiano che va da Tripoli a Mosca

Il M5s ha tentato di dare copertura internazionale a un’alleanza che vuole ribaltare il governo libico appoggiato dall’Italia con una missione di duecento militari

Giulio Calvisi (Pd) 

 

Rapporti con il parlamento 

Gianluca Castaldi (M5s)

Simona Malpezzi (Pd) 

 

Esteri

Emanuela Del Re (M5s) - viceministro

Manlio Di Stefano (M5s)

Il governo gialloverde ha un nuovo China man che non sa cosa sia Hong Kong

Manlio Di Stefano, sottosegretario grillino duro e puro, fa la propaganda di Pechino (senza saperlo)

Marina Sereni (Pd)  - viceministro

Ivan Scalfarotto (Pd)

L’Iran spiegato a Ivan Scalfarotto

Durante il suo viaggio, il sottosegretario anti omofobia mette da parte i gli stereotipi iniziali e rivaluta Teheran. Ma dimentica qualcosa.

Ricardo Merlo (Maie) 

 

Giustizia 

 

Vittorio Ferraresi (M5S)

Andrea Giorgis (Pd) 

 

Affari Ue 

 

Laura Agea (M5s) 

 

Economia e finanze 

 

Laura Castelli (M5s) - viceministro

Dallo stadio alle lezioni di economia a Padoan. La parabola di Laura Castelli

L'ex ministro fa il punto su come tecnicamente l'aumento dello spread abbia un impatto sui mutui. La sottosegretaria all'Economia: “Questo lo dice lei!”

Alessio Villarosa (M5s)

Processo alle banche

“Il Colle? Il monito sulla commissione d’inchiesta non ci condiziona”, dice al Foglio il sottosegretario Villarosa (M5s)

Antonio Misiani (Pd) - viceministro

Chi è Misiani, l’uomo dei conti e della Nemesi del nuovo Pd

Già tesoriere con Bersani, di provenienza “ex Pds-Ds”, è colui che molti vedono come Mr. Wolf di Zingaretti per la “mobilia”

Pierpaolo Baretta (Pd)

Cecilia Guerra (Pd) 

 

Lavoro 

 

Stanislao Di Piazza (M5s)

Francesca Puglisi (Pd) 

 

Salute 

 

Pierpaolo Sileri (M5s) - viceministro

Sandra Zampa (Pd) 

 

Sviluppo Economico 

 

Stefano Buffagni (M5s) - viceministro

“Meno tasse? Certo. Salvini ci dica come”. Parla Buffagni

Ilva, rimpasto, Dibba. Per il sottosegretario del M5s al ministero per gli Affari regionali e le autonomie “il governo dura solo se lavora”

Alessandra Todde (M5s)

Mirella Liuzzi (M5s)

Gianpaolo Manzella (Pd)

Alessia Morani (Pd) 

 

Infrastrutture e trasporti 

 

Giancarlo Cancelleri (M5s) - viceministro

Roberto Traversi (M5s)

Salvatore Margiotta (Pd) 

 

Ambiente 

 

Roberto Morassut (Pd) 

 

Istruzione 

 

Lucia Azzolina (M5s)

Anna Ascani (Pd) - viceministro

Perché è da populisti combattere il populismo con il corbynismo

L'errore di invocare un nuovo socialismo facendo propri i toni dei populisti e la loro stantia retorica che disegna il conflitto tra élite e popolo come nuova lotta di classe

Giuseppe De Cristofaro (Leu) 

 

Cultura 

 

Anna Laura Orrico (M5s)

Lorenza Bonaccorsi (Pd)

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    13 Settembre 2019 - 19:07

    Una allegra brigata in scampagnata con annesso truogolo. Vamos a comer compagneros!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Skybolt

    13 Settembre 2019 - 13:01

    Con Scalfarotto, il gemelo diverso di Geraci, tornato agli esteri, in Cina si brinda.

    Report

    Rispondi

Servizi