cerca

Dalla dittatura onesta alla crisi monetaria. Sostiene Sibilia

Carlo Sibilia del Movimento 5 stelle è dal 2013 segretario della terza Commissione affari esteri della Camera. Una carrellata delle esternazioni più bizzarre del deputato grillino che è convinto che l'uomo non sia mai andato sulla luna e che sia doveroso "contrarre matrimonio (o unioni civili) anche tra specie diverse purché consenzienti".

20 Settembre 2016 alle 18:12

Dalla dittatura onesta alla crisi monetaria. Sostiene Sibilia

Carlo Sibilia alla Camera dei Deputati (foto LaPresse)

Carlo Sibilia, grillino quasi trentenne, maturità classica e Laurea triennale in biotecnologie a Perugia. Tra il 2007 e il 2008 è uno dei cofondatori del meetup pentastellato di Avellino. Nel maggio 2013 è eletto segretario della terza Commissione affari esteri della Camera, un ponte istituzionale tra l’Italia e il resto del mondo sui delicati temi dei diritti civili, dello sviluppo economico, della cooperazione.

   


Il 19 settembre 2016 un suo nuovo post su Facebook solleva un polverone: Sibilia intende smontare quanto è stato raccontato agli italiani riguardo alla moneta. "Dire che esiste una crisi monetaria è come dire che non c'è la lunghezza perché mancano i metri". Inflazione questa sconosciuta. Ma il parlamentare non è nuovo a trovate di questo tipo.

 

Una carrellata di proposte.

 

  

 

 


SI POTREBBE ANDARE TUTTI QUANTI ALLO ZOO COMUNALE

 

Il 26 novembre 2012, giusto qualche settimana prima di venire eletto a Montecitorio, Sibilia proponeva: "Discutere una legge che dia la possibilità agli omosessuali di contrarre matrimonio (o unioni civili), a sposarsi in più di due persone e la possibilità di contrarre matrimonio (o unioni civili) anche tra specie diverse purché consenzienti".

 



 

 

SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO

"La dittatura è più onesta. Almeno lo sai, invece democrazia italiana è subdola". 20 dicembre 2013.

 



 

 

SIGNORAGGIO MIO

Maggio 2013, Sibilia interviene alla Camera per chiarire “cosa ha in mente sul serio il Consiglio europeo con l’istituzione dell’UEM”, l’Unione economica e monetaria dell’Unione europea: qui il deputato grillino ripropone le teorie complottiste sul signoraggio bancario: "Gli istituti privati stampano moneta cedendola in prestito e richiedendone restituzione con interesse per creare questa spirale di stritolamento che si chiama debito". Chiede allora sarcasticamente al “signor Letta” se ne ha mai sentito parlare, se ne discute mai alle riunioni del “club Bilderberg” insieme a Mario Monti, Emma Bonino e Mario Draghi (seguono applausi).

 



 

 

BILDERBERG ATE MY HAMSTER

Nel giugno 2013 – e non ancora pago, anche nel giugno 2014 – riceve le attenzioni della stampa mentre si assiepa nei pressi degli alberghi dove si tengono le conferenze annuali del Gruppo Bilderberg (a Hertfordshire nel 2013 e a Copenaghen nel 2014). Gli incontri del gruppo, sorta di loggia massonica per Sibilia, avrebbero lo scopo di influenzare in modo antidemocratico la politica internazionale: "Abbiamo provato con tutti i modi leciti e democratici a consegnare il nostro scritto”, dichiara su Facebook. “Ho anche interpellato la stampa italiana presente qui al meeting Bilderberg, presente non per raccontare qualcosa a noi cittadini sia chiaro (quindi a fare il loro lavoro), ma come meritevoli invitati ovviamente. (…) Non mi ha risposto. Chissà perché". A coprire le spalle a Sibilia durante gli appostamenti ci sono Claudio Cominardi e Paolo Bernini, già noto per i “chip sottopelle”, la cospirazione delle Torri Gemelle, il complotto sui vaccini e le ricerche sui macachi di Modena. Cominardi: "Poco fa io e Sibilia abbiamo chiesto alle forze dell'ordine la possibilità di poter parlare con Henry Kissinger. Nulla di fatto".

 

SCIVOLATA

Luglio 2013: "Il Restitution Day è l'evento politico più rivoluzionario dagli omicidi di Falcone e Borsellino". Capita la gaffe ritira il post da Facebook. "Spero che rileggendo le mie parole possiate capire meglio il mio pensiero. Nessuna farneticazione. Messaggio Infelice". Stop.

 



 

(POCO) CREATIVE COMMONS

Nell’aprile 2014, prima del voto alle europee, saccheggia il video pubblicato dalla lista Tsipras per farlo sembrare uno spot del M5s. Definisce il tarocco una "libera interpretazione in chiave ironica" dell’originale. Vistosi scoperto, agilmente lo rimuove.

 

 

CONVENEVOLI

Febbraio 2014, alla Camera, Sibilia rivolgendosi al presidente del Consiglio: “Lei e Padoan siete figli di Troika”.

 



 

 

GUARDA CHE LUNA

20 luglio 2014: "Oggi si festeggia anniversario sbarco sulla #luna. Dopo 43 anni ancora nessuno se la sente di dire che era una farsa…", cinguetta su Twitter il parlamentare pentastellato.

 



 

 

RAGIONE DI STATO

Il 23 ottobre 2014, scrive un post su Facebook riguardo all’attentato di Ottawa, Canada, dove un 25enne estremista islamico ha travolto e ucciso un soldato. “Opera di un pazzo o di qualcuno che ha ritrovato la ragione?”, si chiede Sibilia.

 



 

 

JE SUIS SIBILIA

8 gennaio 2015: "Incredibile che a Charlie Hebdo sia rimasto ucciso l'economista Maris che denunciava irregolarità su emissione moneta".

 

 

ROVESCIATA

15 giugno 2015, Rosa Capuozzo, M5s viene eletta sindaco di Quarto: "Vai Rosaaaaaaaa! Viva Quarto! Da quello in Liguria sbarcarono i mille. Sarà profetico?". Peccato che l’impresa garibaldina sbarcò a Marsala, salpando da Quarto.

 



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi