All'armi siam Di Battisti!

Alessandro Di Battista all'attacco di Mattarella chiede alla piazza di fare pressioni sul Colle. E il padre Vittorio paragona il Quirinale alla Bastiglia: "Fai il tuo dovere e non avrai seccature"

23 Maggio 2018 alle 16:48

In un post su Facebook Alessandro Di Battista, pasionario del M5s, fomenta il popolo grillino al quale chiede di fare pressioni sul Colle. "Sono gli italiani ad avere diritto ad un governo forte, un governo capace di intervenire, se necessario con la dovuta durezza, per ristabilire giustizia sociale".

 

Poi arriva a dargli manforte anche il padre Vittorio, che in un post – poi cancellato – scrive: "Quando il popolo assaltò e distrusse quel gran palazzone (la Bastiglia, ndr), simbolo della perfidia del potere, rimasero gli enormi cumuli di macerie che, vendute successivamente, arricchirono un mastro di provincia. Ecco, il Quirinale è più di una Bastiglia, ha quadri, arazzi, tappeti e statue. Se il popolo incazzato dovesse assaltarlo, altro che mattoni. Arricchirebbe la democrazia questo povero paese e ridarebbe fiato alle finanze stremate".

  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giusgiand

    23 Maggio 2018 - 22:10

    Charlotte, Charlotte dove sei?

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    23 Maggio 2018 - 19:07

    È sempre più evidente perché M5$ piaccia così tanto ai fasciocomunisti CGIL, ai questurini del Falso Quotidiano e a intellettuali costituzionalisti della caratura di Zagrebelsky.

    Report

    Rispondi

  • carlo.trinchi

    23 Maggio 2018 - 18:06

    Di Battista. Le regole Di Battista, senza le regole è lo sfascio ed infatti ci siamo. Adesso devi governare il paese e dopo gli strappi il buon Mattarella, da uomo avveduto, ve lo lascerà fare per qualche tempo, per vedervi all’opera, per vedervi in giacca e cravatta e non con poster e forconi a bivaccare e spargere cazzate a gogo’ dai palchi nelle piazze. Ora sei ai fatti Di Battista e non hai appelli o poteri forti che ti ostacolano. Mattarella è li a dimostrartelo. Il paese vi aspetta al varco, le scatolette di tonno pure. Se fallirete non cercate poi espedienti e conti trucccati o banche o alta finanza o l’Europa matrigna. Sarete solo voi i responsabili, voi a dare le carte e prima di incolpare gli altri vi dovrete auto incolpare prima. Fatti Di Battista ora si che per voi saranno cazzi amari. Auguri.

    Report

    Rispondi

  • branzanti

    23 Maggio 2018 - 18:06

    I cinque stelle sono questa marmaglia. Il Foglio sinora (e credo continuerà) è stato il migliore pungolo per evitare di abituarci. Democracy dies in darkness comincia a valere anche per noi.

    Report

    Rispondi

Servizi