cerca

La sinistra e il mondo. Un saggio sul dogma liberal in politica estera

Bernie Sanders non è come i Mélenchon e i Corbyn europei (nemmeno sul Venezuela). I due discorsi che spiegano questa differenza, i tic di default dei più radicali e “la politica della finzione”

28 Gennaio 2019 alle 11:15

La sinistra e il mondo.  Un saggio sul dogma liberal in politica estera

Il candidato alle primarie del Partito democratico, Bernie Sanders, durante un comizio (Foto LaPresse)

Pubblichiamo il secondo articolo di una serie sulla sinistra occidentale scritta dall’intellettuale americano Paul Berman e originariamente pubblicata su Tablet magazine. La prima puntata è uscita il 12 gennaio e si può leggere sul foglio.it   Cosa pensa la sinistra americana della politica estera? Tutti sanno cosa pensa riguardo alle questioni interne. La sinistra crede che la coscienza sociale debba elevarsi e diventare politiche concrete; che le disuguaglianze più estreme in termini di ricchezza e di vantaggi sociali debbano essere...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi