cerca

In Europa c’è un altro effetto Salvini

Il sovranismo italiano diventerà un esempio da imitare o da evitare come la peste? La Svezia ci dice che il nazionalismo è ancora minoritario. Perché testare in Italia il modello Bannon può essere una sciagura più per i populisti che per l’Europa

Claudio Cerasa

Email:

cerasa@ilfoglio.it

11 Settembre 2018 alle 06:00

In Europa c’è un altro effetto Salvini

Coblenza, Germania. Marine Le Pen con Matteo Salvini al vertice delle destre europee (foto LaPresse)

E se l’effetto Salvini fosse l’opposto rispetto a quello che pensiamo? Il risultato delle elezioni svedesi ci dice ancora una volta che quando un grande paese europeo deve decidere se votare o no per un partito sovranista, a meno che il paese in questione non sia l’Italia, il risultato è sempre lo stesso: vittorie zero, secondi posti pochi, terzi posti quasi sempre. In Svezia, il partito populista guidato da Jimmie Akesson ha guadagnato cinque punti rispetto alle politiche precedenti, arrivando...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • NoMercy

    11 Settembre 2018 - 16:04

    Il populismo o sovranismo o timore degli immigrati (passerei una certa approssimazione) prospera almeno in questi due casi: 1) c'è effettiva problematica di immigrazione, o diretta o per sentito dire: droga, spaccio, delinquenza, furti, etc 2) c'è senso di inadeguatezza della persona: timore di perdere il posto fisso (oggi i lavoratori nel mondo sanno che devono badare al proprio profilo, cambiarlo se serve, ammodernarlo, rinnovarlo, etc. qui da noi in Liguria il bigliettaio di Rapallo di fronte a turisti inglesi ha risposto "siamo in Italia allora parlate Italiano") - rifiuto di un mondo che cambia In Paese come Svezia o Olanda la percezione di 1) e/o 2) è relativamente bassa (non che non ci sia ma è bassa). In Italia la 2) è molto alta (i nostri emigrati in Europa votano PD/CentroSinistra proprio perchè 2) non si applica a loro) mentre 1) c'è ma è amplificata dai media (es: trasmissioni di Rete4 dedicate).

    Report

    Rispondi

  • DBartalesi

    11 Settembre 2018 - 14:02

    In Europa ma non solo, oggi la forma di populismo che va per la maggiore è quella sovranista. Che però, come lei giustamente osserva, ha successo ma non sta al potere. Il miracolo, si fa per dire, è avvenuto solo nel nostro Paese, grazie ad un'alleanza anomala e post elettorale con un'altra forma di populismo, quella stellata, che fatichiamo a etichettare. Non ci fosse stata questa strana congiunzione, forse Salvini non sarebbe al potere, o comunque lo sarebbe ma in maniera meno estremista, per capirci. Potremmo dire quasi che siamo diventati sovranisti per caso, o a nostra insaputa. Non certo per radicata convinzione. Rebus sic stantibus, possiamo trancheggiare, come fanno i più, in attesa che la strana alleanza caschi da sola. Oppure, volessimo fare i prudenti e uno sforzo in più, potremmo tentare con impegno a costrire un'opposizione per il dopo. Chiarito dove si vuole andare.Magari tentando di separare le due teste che compongono l'attuale mente governativa, schizofrenica.

    Report

    Rispondi

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    11 Settembre 2018 - 10:10

    Bisogna notare che Salvini da carneade europeo qual era si è trasformato nel politico italiano + conosciuto all'estero e nell'anti-Macron. Poi si deve precisare che l'FPO di Strache non ha preso il 5,5% (che invece è l'aumento rispetto alle elezioni precedenti) bensì il 26%. In Svezia certo le attese per il partito di Akesson erano migliori, ma parliamo di un partito che nel 2006 era sotto lo 0,5%, diamogli tempo, così come diamo tempo all'AFD tedesca. Poi vedremo se l'amato Macron si alleerà per davvero con i 5S: che si dirà in quel caso? La prospettiva nel nuovo parlamento euopeo potrebbe essere o un'alleanza fra PPE e sovranisti (modello austriaco) o fra PPE e socialisti (modello tedesco) o che il PPE si spacca del tutto e allora chissà. E la domanda se "può diventare il sovranismo italiano un modello da esportare in tutta Europa" è ancora senza risposta. Sull'immigrazione il risultato è positivo anche rispetto a Minniti, per l'economia si vedrà, dipende dal taglio delle tasse

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      11 Settembre 2018 - 14:02

      C'è da notare anche che nelle no-go zones islamiche i socialdemocratici sono al 77%... vedete che dare il diritto di voto agli immigrati serve?

      Report

      Rispondi

    • Skybolt

      11 Settembre 2018 - 14:02

      Si dirà che.... Di Maio fa marcia indietro, tradisce i suoi elettori, etc etc.... Su Macron non si può qui, l'avrà capito. Sulla Svezia, bisognerà vedere che cosa imporrà la coalizione di centrodestra ai socialdemocratici (la cui coalizione si sfascerà in caso di Grosse Koalition). Fossi nell'articolista aspetterei a trarre conclusioni ... in Olanda Wilders non è più solo, ora è arrivato anche il Phorum Voor Demokratiee, che è ancora pià radicale ed è avanti nei sondaggi.

      Report

      Rispondi

Servizi