cerca

Rider e consegne a domicilio. Così il coronavirus svela i limiti dell'Italia

Ora che i consumatori sono costretti a casa il settore dovrebbe crescere. Ma i malumori potrebbero dare un contraccolpo serio alla filiera

13 Marzo 2020 alle 15:15

Il coronavirus sta mostrando tutte le contraddizioni del delivery in Italia

(foto LaPresse)

Torino. Il virus della gig economy battuto da un virus in carne o ossa. Non è un assunto né una profezia, bensì l’impressione che si ha osservando i piccoli ma potenti movimenti tellurici in queste ore al lavoro per scuotere l’economia digitale italiana. Segnali di proteste e malumori che dalla logistica fino alle consegne via app potrebbero riscrivere il destino dell’atteso picco di domanda per il settore e dare un contraccolpo serio alla filiera. Proprio ora che la domiciliazione semi-forzata...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Skybolt

    13 Marzo 2020 - 15:58

    Le previsioni di crescita e la successiva delusione scontano un'incomprensione di fondo: la logistica del food delivery, e del delivery "assemblato" in genere (la spesa, per capirci, l'e-commerce tradizionale è in parte diverso), è un settore ad alta intensità di manodopera. Sia nel picking (preparazione del "pacco" da spedire) che nella delivery (consegna). Se chi deve effettuare queste operazioni si sente a rischio, salta il meccanismo. Qui a Milano già si nota un ulteriore cambio della guardia tra le file dei rider: dai ragazzoni africani tutto sommato ormai ben attrezzati si è passati a persone abbastanza improvvisate. Evidentemente disposte ad assumersi dei rischi. Nella parte picking, invece, il problema è garantire le precauzioni e contemporaemente la velocità. Siccome è impossibile, si sbatte contro il muro. 10 giorni per la consegna della spesa. Mi sarei stupito del contrario.

    Report

    Rispondi

Servizi