cerca

Perché chiudere la Borsa è una pessima idea: aumenterebbe il panico

E' l’equivalente finanziario del gettare via il termometro quando segna febbre: l’unico risultato è che diventa più difficile capire quanto è grave e come evolve l’influenza

11 Marzo 2020 alle 10:37

Perché chiudere la Borsa è una pessima idea: aumenterebbe il panico

(foto LaPresse)

Se esistessero ancora i recinti delle grida, la Borsa avrebbe chiuso da tempo. Uomini urlanti che si scambiano concitatamente dei foglietti avrebbero diffuso il coronavirus peggio che tra gli adepti della famigerata setta sudcoreana. Ma è dal 1994 che le contrattazioni di borsa sono automatizzate e l’unico virus che si può trasmettere negoziando le azioni di società è il panic selling. Un motivo anche più pressante per chiudere tutto al più presto? Questa nei giorni scorsi la raccomandazione di alcuni...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi