cerca

Una svolta contro l’ambientalismo cialtrone

Pd e M5s hanno trasformato la difesa dell’ambiente in un collante contro i sovranismi ma un ambientalismo irresponsabile il populismo può farlo rinascere. Spunti per non usare le treccine di Greta solo per rendere più presentabile la difesa dello status quo

Claudio Cerasa

Email:

cerasa@ilfoglio.it

14 Settembre 2019 alle 06:17

Ambientalismo sì, cialtronismo no

Greta Thunberg (foto LaPresse)

Ambiente, ambiente, ambiente. Ok: ma in che senso? E soprattutto: con o senza cialtroneria? In un’intervista rilasciata ieri a Repubblica, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, poche ore prima di annunciare l’adesione dell’Italia alla coalizione dei ministri finanziari per la lotta al cambiamento climatico, ha sostenuto che uno degli scopi principali del nuovo governo è quello di dar vita a un nuovo e ancora non chiarissimo “Green New Deal”, utile a convincere l’Europa a scorporare gli investimenti italiani in materia ambientale...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    15 Settembre 2019 - 15:03

    Tutti a preoccuparsi della salute della terra che allegramente continua a girare sul suo asse e attorno al sole in armonia con tutto il caravan serraglio dell'universo affollato di pianeti e stelle fregandosene dei depressi elucubratori di teorie malsane su il suo futuro.I fantascientici dicono che è nata col B(r)igB(r)ang ,i teosofici greci che uscì (boh ?) dalla testa di qualche dio ,le religioni monoteiste che fu una pensata del loro dio .Poi è nata una nuova filosofia ,il gretinismo ,che Freud avrebbe certo analizzato come devianza psicotica della capacita di dipanare il pensiero in modalità razionale.In fondo se l'umanità è sempre disposta a credere che esiste l'inconoscibile ,Vanna Marchi è stata il più grande profeta della storia umana. In realtà nessuno ci capisce una mazza ,ma le montagne di scritti aumentano infino ad oscurare il sole.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    15 Settembre 2019 - 11:11

    Chissà se Annalena che novella Omero ci racconta sempre dei figli sarebbe orgogliosa di una figlia come Greta o con infinito amore pietoso la coccolerebbe.

    Report

    Rispondi

  • ayler

    14 Settembre 2019 - 17:05

    L'accanimento della Destra contro Greta mi fa pensare che abbia ragione.

    Report

    Rispondi

    • Carletto48

      19 Settembre 2019 - 18:06

      La Destra, naturalmente.

      Report

      Rispondi

  • Chichibio

    14 Settembre 2019 - 16:04

    Insomma, il signor Di Maio propone il modello Roma per tutti noi?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi