Il demi monde milanese guarda i video di Valeria Vapor

Una biondona in calzoncini o abiti fluttuanti carica su YouTube parodie delle hit di Loredana Berté e canzoncine originali

Cicip. In quel demi monde milanese che non frequenta la casa elegante di Fiorenza Locatelli e neanche quella molto pacata di Fiorenza Milesi, ma cerca il curioso e il freak ovunque, si guarda con molto divertimento ai video saltellanti e deliziosamente goffi di tale Valeria Vapor. Biondona di età indefinibile, in calzoncini o abiti fluttuanti carica su YouTube parodie delle hit di Loredana Berté (“Ma tu sei brutto e farabutto / mentre mi fai un altro rutto”) ma anche canzoncine originali. L’ultima, “Ominidi”, ha attirato l’interesse di Chiambretti, a caccia di personaggi per la “Repubblica delle donne” e anche di quale nome di spicco: la svaporata Vapor è infatti Valeria Poggi Longostrevi, figlia del “re Mida” della Sanità lombarda fino al Duemila, quando si suicidò dopo il noto scandalo.

 

Ciciap. A Carpi si perfeziona il passaggio di consegne fra Gianguido Tarabini e Marco Marchi di Liu Jo sulla proprietà di Blumarine (molta nostalgia degli anni in cui a guidare l’azienda era il fondatore Giampaolo Tarabini Castellani, “il conte”, marito di Anna Molinari e padre del quarantenne che, dopo molti tentativi e un fatturato sceso dagli oltre cento milioni di tredici anni fa ai 33 del 2018, ora vende l’azienda al competitor e tutti esultano perché “resta in Italia”). Nelle stesse ore, oggi a Milano, 350 invitati partecipano a un vero e proprio Armani Day: la mattina, presentazione della nuova linea di gioielli, una sorta di debutto dopo quella presentata con la collezione haute couture di luglio. Alle 18, inaugurazione del nuovo allestimento del Silos, a partire da una mostra di accessori al pianterreno; quindi sfilata della collezione pre-fall, cena placée e festa al Prive con concerto “Giorgia per Giorgio’s”.

Di più su questi argomenti: