cerca

No alle derive dello stato azionista. Parla l’ad di Banca Carige

“Anziché entrare in banche e imprese lo stato si occupi di altro. L’aumento di capitale? Non c’è necessità”. Intervista a F. Guido

29 Luglio 2020 alle 09:56

No alle derive dello stato azionista. Parla l’ad di Banca Carige

(foto LaPresse)

Milano. “Banca del territorio è un termine oggi inflazionato, in realtà bisogna stare attenti che non diventi un alibi per coprire dei centri di potere a servizio di pochi. Una banca dovrebbe saper leggere e interpretare caratteristiche ed esigenze delle aree in cui opera e riversare su queste il suo progetto di crescita”. Parla Francesco Guido, nominato amministratore delegato di Banca Carige il 31 gennaio al termine di un difficile salvataggio. Il suo è stato un battesimo del fuoco e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mariarosaria Marchesano

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi