cerca

La fine di Re Mida

Masayoshi Son, il tycoon di Softbank, è in guai seri: ama troppo la sharing economy

19 Maggio 2020 alle 10:01

La fine di Re Mida

(foto LaPresse)

Milano. Per un momento, qualche anno fa, Masayoshi Son è sembrato Re Mida. Tutto ciò che toccava si trasformava in oro, il suo investimento di 20 milioni di dollari in Alibaba quando ancora era una startup semisconosciuta si rivelò preveggente e fruttò a Masayoshi Son (Masa per gli amici) e alla sua Softbank, il gigante tecnologico giapponese, un valore di oltre 100 miliardi. Come Re Mida, Masa era abituato a maneggiare ricchezze inverosimili. Nel 2017, con denari sauditi ed emiratini,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Eugenio Cau

Eugenio Cau

E’ nato a Bologna, si è laureato in Storia, fa parte della redazione del Foglio a Milano. Ha vissuto un periodo in Messico, dove ha deciso di fare il giornalista. E’ un ottimista tecnologico. Per il Foglio cura Silicio, una newsletter settimanale a tema tech, e il Foglio Innovazione, un inserto mensile in cui si parla di tecnologia e progresso. Ha una passione per la Cina e vorrebbe imparare il mandarino.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi