cerca

Cuore fisso batte per McDonald’s e Milano

L'Unesco dovrebbe premiare gli uomini basamento Enel. Ne esistono solo cinque, e si trovano tutti nel capoluogo lombardo

25 Novembre 2019 alle 09:28

Cuore fisso batte per McDonald’s e Milano

Foto LaPresse

Caro Milani, come la mettiamo con l’Unesco? Quelli mi pare che non ci vogliano davvero ascoltare. E adesso anche il Foglio si mette contro Milano.

Luigi, Milano 

 

Ci arrivo tra un momento, ma stai tranquillo, Luigi. Vorrei dirti qualcosa dell’uomo basamento Enel, che abbiamo avuto modo di citarlo di sfuggita altre volte. Questa volta è una vera e propria tesi su di lui. Tutti sanno dei tralicci Enel. Se fate caso la scaletta per andare in cima inizia a circa due metri da terra, per evitare che ci salgano gli imbecilli. Certo se uno vuole proprio essere uno scemo porta la scaletta in auto e con quella raggiunge quella ancorata al pilone Enel. Lasciamo perdere… Di norma succede così: un temporale spacca in due i cavi. Arrivano i tecnici, questi per raggiungere la scaletta usano un uomo basamento Enel. Di fatto il tecnico gli sale in groppa e da lì arriva. Poi si arrangia lui a sistemare il guasto. L’uomo basamento Enel deve essere almeno centoventi chili per centonovantacinque centimetri. Deve anche sopportare due tecnici che gli salgono sopra. Di uomini basamento Enel oggi ne esistono solo cinque. Tutti a Milano. L’Unesco lo sa? Cosa aspetta a premiarli? Ci voleva questo articolo per dire: “Certo! Il basamento Enel è patrimonio Unesco! Sveglia!”. Per me c’è più siti Unesco e persone Unesco nel mondo che no. Per cui si fa prima a fare tutto Unesco (ma neanche). Il palazzo della Bce a Milano tutti dicono che è più bello di quello di Francoforte. Si trova vicino al consolato cinese, molto elegante. Entrambi vanno fatti siti Unesco. Nello stesso palazzo delle due istituzioni c’è un night. E’ famoso in tutto il mondo perché si esibisce l’uomo che spacca l’elenco del telefono di Cagliari con le mani. Nessuno al mondo è in grado di rompere un libro alto dieci centimetri. C’è un altro night a Milano dove un artista spacca l’elenco di Zurigo. Insomma diciamola tutta, a Milano ci sono centocinquanta night club dove di notte si esibiscono i migliori spaccatori di guide telefoniche con le mani, girando da un posto all’altro, facendo dieci serate nella nottata. Prendono Uberpop per spostarsi, ma neanche.


 

Ciao, sei d’accordo con il programma alimentare della Fao? 

Rosaria, Vimercate 

 

Dispiace ragionare come adesso. La Fao in questi anni qualcosa ha fatto; ma non basta. Ecco allora la nostra proposta di uomini che lavorano al mercato del pesce di Milano. Togliere (da parte Onu) le competenze della Fao. Dare tali mansioni alla Fondazione Mc Donald’s. Sono convinto che in breve il problema è risolto. Ci sarà qualche obeso in più, ma meglio di prima.

Maurizio Milani

Nasce nel 1962. Nel 1987 esordisce sul palco di Zelig e fa una carriera di successo in tv come comico. Tra i suoi libri ricordiamo "L’uomo che pesava i cani" (2006) e "Del perché l’economia africana non è mai decollata" (2007). Scrive come opinionista su Il Foglio, ha una rubrica su Max e ha raccontato le disavventure del sindaco di Kyoto da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" su Rai 3. Da poco è uscito il suo ultimo libro, “Mi sono iscritto nel registro degli indagati” (Rizzoli).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi