cerca

Perché il Papa ha toccato anche chi non crede? Un’ipotesi oltre le immagini

Come mai quella circostanza il Pontefice ha saputo comunicare in modo così potente? L’uomo che implora e l’uomo che sa

Mattia Ferraresi

Email:

ferraresi@ilfoglio.it

31 Marzo 2020 alle 06:00

Perché il Papa ha toccato anche chi non crede? Un’ipotesi oltre le immagini

Coronavirus, Papa Francesco in preghiera in una piazza San Pietro deserta (LaPresse)

Roma. Generalizzare i sentimenti è un’attività sommaria e iniqua (qualcuno la chiama anche giornalismo) ma tocca talvolta ricorrervi quando ci si trova di fronte ad accadimenti straordinari, di quelli che, appunto, suscitano sentimenti. L’evento in questione è la preghiera, con benedizione Urbi et Orbi, di Papa Francesco venerdì scorso in piazza San Pietro, davanti al crocifisso miracoloso di San Marcello al Corso e all’icona bizantina di Santa Maria Maggiore. Il gesto ha prodotto un’impressione dirompente, a prescindere dall’osservanza religiosa. Gabriele...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mattia Ferraresi

Mattia Ferraresi

Nato nella terra di Virgilio e cresciuto in quella di Tassoni, ora vive nel quartiere di Tony Manero. E’ il corrispondente dagli Stati Uniti. Ama, con il necessario distacco penitenziale, il Lambrusco e l’Inter. Ha scritto alcuni libri su cose americane e non, l’ultimo è “La Febbre di Trump” (Marsilio). Sposato con Monica, ha due figli, Giacomo e Agostino.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • dongivu

    31 Marzo 2020 - 19:45

    Grazie Mattia, anche tu mi hai commosso

    Report

    Rispondi

Servizi