A spasso con la casta

Il gentismo procede per sottrazione: vuole rendere tutti più poveri e infelici e adesso se la prende con i vitalizi degli ex parlamentari. Girotondo sui tagli

5 Luglio 2018 alle 10:07

A spasso con la casta
Roma. Non potendo dare subito il reddito di cittadinanza a Luigi Di Maio (il ministro dell’Economia Giovanni Tria è lì che vigila sui conti), il M5s s’è inventato il taglio dei vitalizi per gli ex parlamentari. D’altronde il partito di Beppe Grillo doveva pur tirare fuori qualcosa da presentare nella gara con la Lega a chi la spara più grossa. Pochi i risparmi, 40 milioni (il reddito di cittadinanza, secondo i calcoli di Carlo Cottarelli, costerebbe almeno 17 miliardi), ma...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi