cerca

Così l'Italia è diventata il laboratorio dei populismi

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Financial Times, Libération, Pais, Frankfurter Allgemeine Zeitung...

8 Marzo 2018 alle 09:37

Così l'Italia è diventata il laboratorio dei populismi

Foto LaPresse

Il confuso risultato delle elezioni in Italia proietta il presidente Mattarella al centro della scena

Londra, 8 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Dalle elezioni che si sono tenute in Italia domenica scorsa 4 marzo non è emersa una chiara maggioranza parlamentare in grado di formare il nuovo governo: da questa constatazione parte un articolo pubblicato oggi giovedì 8 marzo dal quotidiano britannico "The Financial Times", in cui il corrispondente da Roma James Politi sottolinea il ruolo centrale che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà chiamato a svolgere nelle prossime settimane per risolvere una crisi politica che al momento appare senza una facile soluzione in vista.

Leggi l’articolo del Financial Times

L'Italia "condannata" alla Terza Repubblica

Madrid, 8 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Rovescio storico, terremoto, inizio di una nuova era. Queste sono alcune delle definizioni usate dagli analisti politici italiani per descrivere il periodo assolutamente senza precedenti che ha avuto inizio dopo la travolgente vittoria del Movimento 5 stelle (M5s) e il risultato ottenuto dalla Lega alle elezioni di domenica 4 marzo. Lo riferiscono i quotidiani spagnoli "El Mundo" ed "El Pais", commentando la vittoria dei populismi e delle forze anti sistema in Italia. "La Terza Repubblica è iniziata, la repubblica dei cittadini" ha dichiarato Luigi di Maio, leader del M5s, mentre celebrava la vittoria elettorale. Il passaggio dalla Prima alla cosiddetta Seconda Repubblica, negli anni Novanta, è stato segnato da gigantesche trasformazioni culturali e politiche. La morte ufficiale della Prima Repubblica è stata decretata con Mani Pulite, il maxi-processo iniziato nel 1992 che ha scoperto una vasta rete di corruzione istituzionalizzata che ha portato alla detenzione di 4.525 persone, 1.069 politici coinvolti, 1.300 condanne definitive e 31 suicidi. Così il successo di del M5s e della Lega ha dato il via a un altro cambiamento radicale nella scena politica, con l'arrivo di nuove formazioni e il declino di Forza Italia e del centrosinistra, le forze dominanti negli ultimi 20 anni.

Leggi l’articolo del Mundo

Matteo Salvini, il vortice politico

Berlino, 8 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - L'ex presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi ha detto al “Corriere della Sera” che sosterrà Matteo Salvini, segretario della Lega, il partito di destra che fa parte della sua coalizione. Questo potrebbe avvicinare Salvini a Palazzo Chigi, ma la strada da fare in tal senso è ancora molto lunga. Forza Italia è in declino, mentre la Lega ha avuto un notevole successo. Salvini ha assunto la guida del partito, che era stato fondato nel 1989 da Umberto Bossi come partito regionale del Nord Italia, alla fine del 2013, e l’ha reso la forza maggiore della Destra politica. La sua percentuale di voti è più che quadruplicata rispetto alle elezioni parlamentari del 2013 a quasi il 18 per cento. Con il suo slogan “prima gli italiani”, ha saputo conquistare la fiducia di molti elettori. Salvini promette di far rimpatriare decine di migliaia di immigrati clandestini. Durante la campagna elettorale ha viaggiato per tutto il paese e il fatto di essere egli stesso un giornalista lo può aver aiutato con l’uso dei social media. Per 19 anni è stato consigliere comunale della sua città natale, Milano, ed è un fan del Milan. Ha anche un debole per la Russia e il presidente Putin. È eurodeputato dal 2009, ma viene visto raramente a Strasburgo. È divorziato e ha 2 figli. Venerdì compirà 45 anni. 

Leggi l’articolo del Frankfurter Allgemeine Zeitung

L'Italia laboratorio di populismi

Parigi, 8 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Quando l'Italia inaugura la "popolocrazia". Questo il titolo di un editoriale firmato dallo storico e sociologo francese Marc Lazar su "Libération". Con le ultime elezioni, il Movimento 5 stelle ha portato alla luce un populismo inedito, difendendo posizioni trasversali che riguardano destra, sinistra e centro. Il movimento del candidato Luigi Di Maio "esprime il grido di dolore" del sud Italia, dove ha registrato i risultati più alti. Anche la Lega avanza, ottenendo voti al centro e nel meridione. "L'Italia resta un laboratorio di populismo" si legge nell'articolo, secondo il quale "questi movimenti proclamano l'antagonismo irriducibile del popolo, considerato unito, alle élite dirigenti, considerate omogenee, complottando continuamente contro il primo". Nella penisola la dinamica populista è in ascesa, grazie a una presenza e una forza che "stanno modificando le nostre democrazie".

Leggi l’articolo del Libération

 


PANORAMA INTERNAZIONALE


  

La Bce potrebbe aumentare i tassi già nel 2018

Berlino, 8 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - Volker Wieland, uno dei più importanti economisti tedeschi, analizzando le recenti elezioni italiane ha dichiarato al quotidiano “Handelsblatt” che la formazione di un nuovo governo sarà probabilmente difficoltosa. Il debito pubblico elevato e la bassa crescita fanno da anni dell’Italia un "bambino problematico" nella zona euro. Le riforme strutturali necessarie sono state posticipate e rimandate a lungo. Il precedente governo ne ha intraprese di importanti negli ultimi anni e l’economia ha finalmente ripreso a crescere, ma secondo Wieland tali interventi potrebbero essere giunti troppo tardi. Secondo l'economista tedesco, la Bce non dovrebbe posticipare la normalizzazione della politica monetaria necessaria per l’area dell’euro a causa della crisi politica italiana. Al contrario, il Consiglio direttivo dovrebbe normalizzare il più rapidamente possibile gli acquisti di obbligazioni, già a partire dal 2018. A parere dell’economista, in Italia non solo il mercato del lavoro, ma anche il sistema giudiziario devono essere riformati per ché sia garantito n quadro legale minimamente affidabile. Sarebbe importante inoltre introdurre un codice fallimentare per gli Stati. La Germania e la Francia dovrebbero lavorare insieme su questi temi. In generale c’è un grande rischio per il tasso di interesse. Le banche e le casse di risparmio stanno acquistando depositi a breve termine e concedendo prestiti a lungo termine. Pertanto è giusto interrompere gli acquisti netti di obbligazioni prima che i tassi a lungo termine salgano al di sopra dei tassi a breve termine. Soprattutto in Italia, c’è il rischio secondo Wieland che lo Stato e le banche si indeboliscano a vicenda. In merito ad un’assicurazione di deposito congiunta, le banche dovrebbero ridurre i loro crediti problematici. Inoltre sarebbe importante allineare le leggi sul fallimento: in caso contrario, i paesi in cui è difficile per le banche utilizzare le garanzie potrebbero fare un uso sproporzionato dell’assicurazione. Limitare i prestiti ai governi è una priorità. L’assicurazione sui depositi dovrebbe essere presa in considerazione solo dopo che le problematicità sono state ridotte.

Leggi l’articolo dell’Handelsblatt

Colin Firth e sua moglie denunciano giornalista italiano per molestie

Madrid, 8 mar 08:35 - (Agenzia Nova) - L'attore britannico Colin Firth e la moglia, Livia Giuggioli, hanno presentato una denuncia a Roma contro il giornalista italiano Marco Brancaccia per presunte molestie e minacce. Lo riferisce il quotidiano spagnolo "El Pais" che aggiunge come i fatti risalgano al 2016, quando il giornalista dell'"Ansa" avrebbe iniziato a molestare la Giuggioli con messaggi, chiamate nelle quali minacciava di distruggere la vita della coppia e la reputazione della donna.

Leggi l’articolo del Pais

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi