cerca

Rischiarsela, oppure no

Devo tornare a lavorare se il capo dice: mi fido del tuo buon senso? La fase due è uno slalom tra percezioni del rischio differenti, a livello politico e individuali. Ma tutti siamo a caccia di una soglia di sicurezza oltre la quale si torni a vivere

13 Maggio 2020 alle 06:00

Rischiarsela, oppure no

(foto LaPresse)

Posso vedere un’amica? E i miei genitori? E andare a fare una passeggiata con qualcuno che non sia un familiare? E tornare a lavorare, quando il capo dice: mi fido del tuo buon senso? Al di là delle regole (soprattutto la confusione delle regole), la fase due è molto più complicata della fase uno perché la responsabilità del rischio è stata trasferita dai governi agli individui, cioè a noi. Siamo noi che oggi dobbiamo prendere molte decisioni – all’interno di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Paola Peduzzi

Paola Peduzzi

Scrive di politica estera, in particolare di politica europea, inglese e americana. Tiene sul Foglio una rubrica, “Cosmopolitics”, che è un esperimento: raccontare la geopolitica come se fosse una storia d'amore - corteggiamenti e separazioni, confessioni e segreti, guerra e pace. Di recente la storia d'amore di cui si è occupata con cadenza settimanale è quella con l'Europa, con la newsletter e la rubrica “EuPorn – Il lato sexy dell'Europa”. Sposata, ha due figli, Anita e Ferrante. @paolapeduzzi

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi