cerca

Trump rischia una gran facciata populista contro il suo Muro

Il presidente americano sceglie la linea dura, lo shutdown va avanti, ma non ha i voti per mantenere la promessa. “Sembrerei stupido se cedessi”

4 Gennaio 2019 alle 06:12

Trump rischia una gran facciata populista contro il suo Muro

Foto LaPresse

New York. Il presidente americano Donald Trump vuole seguire il suo istinto di populista senza compromessi e promette che non cederà sullo shutdown del governo finché non otterrà cinque miliardi di dollari estratti dal budget federale per costruire il muro al confine con il Messico, ma per chiunque non faccia parte della sua corte l’impressione è che si sia infilato in una trappola politica senza via d’uscita. Lo shutdown è una procedura che arriva quando il governo americano non riesce...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • tamaramerisi@gmail.com

    tamaramerisi

    04 Gennaio 2019 - 11:11

    La questione Curda è per me il test di Trump. A una settimana dall'annuncio mi pare che il ritiro americano sia tutt'altro che scontato. Quindi tormo a sperare. E chiedo: perché prendersela col muro? E se non fosse, alla fine, una boiata? Sono più che mai convinta: la negatività di Trump non nasce da lui ma da un'opposizione disgraziata e irresponsabile, e molto disonesta. Soprattutto il presunto "tradimento degli alleati" (europei) è una balla cosmica, la Fake News del secolo: è l'Europa, in primis Francia e Germania, ad aver abbandonato l'America, gli Stati Uniti, e il nostro stesso destino. Governi socialisti idealisti pacifisti e scalcagnati che fanno affari con chi ci copre i piselli e le tette di Michelangelo per venire a INSULTARCI a casa nostra. L'Iran è un'Unione Sovietica cogli steroidi. E noi europei governati da Anti Americani siamo scemi a non capire che Trump doveva essere una grande occasione, che i Dem ci stanni RUBANDO, col nostro dissennato consenso. Cechi siamo !

    Report

    Rispondi

    • branzanti

      04 Gennaio 2019 - 13:01

      Mi perdoni gentilissima, ma sarebbe l'opposizione a creare la negatività (vera) di Trump? Perché si oppone ad un presidente che ha espresso simpatia per i suprematisti? O perché si oppone alla morte di bambini al confine, una cosa indegna di un paese che vorrebbe (vorrebbe!) insegnare al mondo? O perché si oppone ad azioni commerciali dissennate, che cominciano a provocare danni agli Usa (visto Apple?). E sono solo pochissimi esempi. Sarebbe questa la disonestà dell'opposizione? Allora cos'è il Gop, forse il partito più radicalmente reazionario e illiberale presente nei paesi definibili più o meno democratici? E davvero abbiamo perso un'occasione con Trump? Che ci, da subito, ha insultato e trattato da pezzenti, noi che siamo stati alleati fedeli - sudditi - per settant'anni; chiedendo poco e senza battere ciglio anche davanti ad un simpatico aviatore che uccise 40 persone (Cermis). La distruzione dell'alleanza ha un solo responsabile Trump. Ben ritrovata e buon anno

      Report

      Rispondi

Servizi