cerca

Due mesi dopo l'acqua alta, a Venezia arriva la bassa marea

13 Gennaio 2020 alle 18:34

Due mesi dopo l'acqua alta da record che ha inondato la città, ora la bassa marea lascia i canali di Venezia quasi asciutti. Molte barche sono arenate mentre i livelli dell'acqua si abbassano drasticamente. I canali sembrano più che altro fossi fangosi e muoversi in città è diventato un problema per molti residenti e turisti. 

 

L’ospedale dei libri veneziani

Volumi, documenti, vecchissimi giornali. Salvare la carta dall’acqua è una corsa contro il tempo. Viaggio nel laboratorio di Pietro Livi, dove non si conserva solo la memoria, ma il nostro spirito

 

A novembre, Venezia aveva registrato l'acqua più alta degli ultimi 50 anni. La bassa marea – sebbene eccezionale – non è invece così senza precedenti, come dimostrano alcune foto e copertine dei giornali d'epoca.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi