cerca

I preti, il sesso e l’America. Un peccato non è sempre un reato, “la carne è debole”

Il caso McCarrick visto da Antonio Monda, autore de “L’indegno”

30 Agosto 2018 alle 06:00

I preti, il sesso e l’America. Un peccato non è sempre un reato, “la carne è debole”

La Madonna dei palafrenieri, Caravaggio, 1606. Particolare del serpente schiacciato

Napoleone aveva uno zio cardinale per parte di madre, non sappiamo dire se uno stinco di santo ma gran diplomatico, come spesso i cardinali, e buon collezionista d’arte. Una volta l’Imperatore gli disse: “Un giorno distruggerò la tua chiesa”. Lui gli rispose: “Se non ci siamo ancora riusciti noi, non ci riuscirai tu”. E’ la prima citazione che viene in mente, prima ancora di entrare in argomento, ad Antonio Monda. Scrittore, critico e gran conoscitore dell’America e anche del cattolicesimo,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    30 Agosto 2018 - 11:11

    Detto che in grande misura non si tratta di pedofilia ma di efebofilia (in altre parole, di pederastia). Monda cade nell'errore comune di derubricare lo scandalo della rete dei vescovi e preti omosessuali in un mero caso di peccato sessuale, di debolezza della carne. Negli abusi in seminario siamo però di fronte ad un abuso di potere, e quindi di condotta estorsiva penalmente rilevante anche nel caso di maggiorenni. Monda dimentica che molti seminari siano stati trasformati in macchine per l'abuso e per la selezione di preti non fedeli a Cristo, ma alla rete di abusatori e che molti pastori sono accusati di aver abusato del proprio potere a tali fini. Questa condotta serve a mantenere e a perpetuare, per l'appunto, un nucleo corrotto, abusatore e omertoso che sfrutta la Chiesa per i propri fini, fino a cercare alterarne l'insegnamento. Quindi no, non è solo un problema giudiziario, Ma non è neanche solo un problema di peccato personale: è un grave problema di governo della Chiesa.

    Report

    Rispondi

Servizi