cerca

Quando il Corriere era contro le Olimpiadi

Il giornale che oggi sostiene la candidatura di Milano e Cortina nel 2016 faceva il tifo per la Raggi

25 Giugno 2019 alle 06:04

Quando il Corriere era contro le Olimpiadi

La conferenza stampa di Virginia Raggi nel 2016 sulle Olimpiadi a Roma (Foto LaPresse)

Ottimo l’editoriale del Corriere della Sera di ieri su: “Roma umiliata, la sindaca sorride”. Che non aveva il coraggio del Messaggero di Caltagirone (è editore impuro), ma c’eravamo quasi. E ottima, dallo stesso giornale, la spinta per le Olimpiadi Milano-Cortina, quelle povere, sulla neve. Poi noi si ricorda qui, quantunque soltanto en passant, l’agosto di tre anni fa. Nel quale il punto politico-intellettuale da tenere per il massimo giornale borghese, si parla quindi di cervelli sotto pressione, risultava il seguente: lasciamo lavorare la Raggi, che ha ragione a non volere le Olimpiadi di Roma 2024, quelle ricche; che ha ragione a scandalizzarsi per la polemica dell’opposizione sulla spazzatura già debordante; ragione se s’indigna quando addebitano a lei i trasporti pubblici malfunzionanti; ragione a non concedere il permesso per lo stadio del calcio a Tor Vergata; e che ha ragione quando sostiene come Roma, la quale se è vicina al Terminillo ci sarà un motivo, avverta il vitale bisogno di una funivia tutta sua per località Casalotti. Una funivia. A Roma. Causa traffico intenso al centro. Lasciamola lavorare, la Raggi, scriveva allora l’augusto Corriere. E col tempo vedremo. Giusto. Perché il bello della vita è che in qualche modo le Olimpiadi si facciano, chissenefrega se minori; che la Raggi abbia subìto una civile verifica la quale, un mese, otto mesi o tre anni non importa, perché necessita dei suoi tempi a prescindere; e che Pierluigi Battista, ora come allora editorialista di peso, orienti sempre i lettori con quel suo fiuto da tartufo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • leless1960

    25 Giugno 2019 - 13:41

    Il Corriere, come sempre, non manifestava tanto una posizione politica quanto un istinto tribale, lo stesso che connota Salvini, altro che fascismo. Quale sia il nesso è presto detto: la milanesità e il gusto smodato per un solo gioco, il Rubamazzo. Il Corriere è sempre stato in prima fila a rivendicare tutto il rivendicabile per la propria città. Si discute dei cavalli a Piazza di Siena? Il CdS rivendica il trasferimento a Milano dell'evento! Si dice che gli Internazionali di tennis devono avere più spazio? Ecco Milano che si candida per strapparli a Roma. Potrei andare avanti per ore. Avete mai letto in prima pagina della settimana dell'Alta moda? O della Mostra del Cinema? No, ma per rinfocolare eventuali polemiche con Venezia sì che c'è la prima pagina. Salvini era contro le Olimpiadi a Roma e favorevole a queste perché ha la stessa malattia del CdS. La Raggi la malattia ce l'ha pure, ma di altra natura.

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      25 Giugno 2019 - 18:18

      A ciascuno il suo.

      Report

      Rispondi

      • m.pascucci

        25 Giugno 2019 - 19:31

        A ciascuno il suo, e se a Roma abbiamo votato per la Raggi (non io, ma posso interpretare la cosa come un dolo collettivo) ci prendiamo pure le nostre responsabilità. Ma che il Corriere sposterebbe a Milano pure il Colosseo è vero. E questo al di là delle nostre colpe...

        Report

        Rispondi

  • carlo.trinchi

    25 Giugno 2019 - 13:38

    Con l’età il fiuto si perde e lui lo ha perso da un pezzo.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    25 Giugno 2019 - 12:25

    Ha ragione Raggi a non volere manifestazioni sportive mondiali a Roma ,con l'occhio porcino di tutte le tv del mondo a mostrare la capitale storica del mondo occidentale coperta di monnezza.

    Report

    Rispondi

  • Pedrolino

    25 Giugno 2019 - 07:28

    Perfetto: non dimentichiamo.

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      25 Giugno 2019 - 18:17

      Che fa, se lo scrive di non comprare più il Corriere?

      Report

      Rispondi

Servizi