cerca

Di Maio si aggrappa ancora alla Via della Seta per non sparire

La Cina sta usando l’emergenza per trasformarsi nella potenza salvifica, il ministro degli Esteri è il nostro ventre molle

26 Marzo 2020 alle 06:00

Di Maio si aggrappa ancora alla Via della Seta per non sparire

(foto LaPresse)

Roma. “Chi ci ha deriso sulla Via della Seta ora deve ammettere che investire in questa amicizia ci ha permesso salvare vite in Italia”, ha detto l’altro ieri al Tg2 il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Non bastava la diretta Facebook con cui ha atteso il primo volo umanitario proveniente dalla Cina, non bastava la conferenza stampa seduto a fianco dell’ambasciatore cinese in Italia durante la quale si guardava bene di chiarire quanto materiale l’Italia avrebbe acquistato dalla Cina...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulia Pompili

Giulia Pompili

Giulia Pompili è nata il 4 luglio. E' giornalista del Foglio dove scrive soprattutto di Asia – nel 2012 ha vinto il premio giornalistico "Umberto Agnelli" della Fondazione Italia Giappone. Recita a memoria i test missilistici di Kim Jong-un, ma pure le canzoni degli Afterhours. E' terzo dan di kendo.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Chichibio

    26 Marzo 2020 - 12:36

    Ho visto anch'io l'intervista al TG2. Giggino faceva il suo mestiere. Era la giornalista rai che non faceva il suo. Nemmeno la più semplice delle domande: "Ma questo materiale cinese lo paghiamo e quanto?"

    Report

    Rispondi

Servizi