cerca

L’ora di un nuovo patriottismo italiano

La pandemia è uno stress test sul carattere del paese. E c’è da essere orgogliosi

Claudio Cerasa

Email:

cerasa@ilfoglio.it

12 Marzo 2020 alle 06:00

L’ora di un nuovo patriottismo italiano

Coronavirus, Conte a Palazzo Chigi in videoconferenza con i leader europei (foto LaPresse)

Adattarsi senza frignare troppo. Fare sacrifici senza farli pesare. Essere ragionevoli senza troppe isterie. Si è detto ripetutamente che il prepotente ingresso del coronavirus nelle vite di ciascuno di noi ha avuto sull’Italia lo stesso effetto di un gigantesco stress test, relativo non solo alla tenuta della nostra economia ma anche alla tenuta delle nostre istituzioni, della nostra società, della nostra spesa pubblica, del nostro sistema sanitario, della nostra Europa, della nostra classe politica, del nostro stato di diritto e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • ayler

    12 Marzo 2020 - 19:48

    Nuovo patriottismo italiano? Ditelo ai padroni!

    Report

    Rispondi

  • gheron

    12 Marzo 2020 - 19:02

    Giusta la produzione di norme severe anti-infezione e lode agli italiani per l'attenzione alle stesse, comunque motivata. Giusto ingrossare il debito pubblico a fronte delle necessità in sanità e in economia, pur certi della gragnola inevitabile di sprechi, malversazioni e ruberie. Ma la xilella, una cosuccia rispetto al corona, ancora qua da diversi anni, libera ( ! ) di disastrare mezza regione e di alimentare voraci appetiti, ci suggerisce che parlare di patriottismo e manifestare orgoglio per chicchessia è una 'nticchia esagerato.

    Report

    Rispondi

  • Skybolt

    12 Marzo 2020 - 14:34

    Tra una settimana il problema non sarà tenere chiuso ma tenere aperto. Conto alla rovescia verso la legge marziale.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    12 Marzo 2020 - 14:32

    L'orgoglio italiano deve farci rispettare le normative per il bene di tutti, perché la salute va salvaguardia anche per i centenari. Le regole di comportamento da tenere per combattere il coronavirus vengono date dal governo, con il dpcm firmato dal presidente Giuseppe Conte. Regole di comportamento suggeriti e voluti dagli esperti sanitari. Basta pertanto seguire queste regole. Poi è chiaro che il governo debba muoversi per i provvedimenti di natura economica, con i decreti da fare subito, non aspettare sempre il giorno dopo , visto che poi arrivano le scadenza del prossimo 16 marzo. Adesso le cronache della carta stampata e soprattutto le tv ci descrivono mostrano immagini di strade deserte che fa bene sperare. Le polemiche, i distinguo facciamoli dopo il superamento di questo momento.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi