cerca

Il sistema informatico della regione Emilia-Romagna

La Borgonzoni vuole renderlo più sicuro affidandolo alla Casaleggio associati per la modica cifra di 15 milioni al mese

15 Gennaio 2020 alle 10:51

Il sistema informatico della regione Emilia-Romagna

Foto Unsplash

In alcuni bar di Brisighella si dice: “Alcuni disgraziati si sono inseriti nel computer della regione dove ci sono le liste ambulatoriali”. La donna anziana esce per una visita specialistica e i Punkabbestia le occupano la casa. Possibile che la regione Emilia-Romagna non abbia un sistema informatico a prova di scasso? La prima cosa che farà Lucia Borgonzoni se verrà eletta è quello di dare l’incarico alla Casaleggio associati per rendere sicuro il sistema informatico della regione. Il costo per tale servizio è di 15 milioni di euro al mese.

 

P.S. Non per mancare di rispetto, ma a questo punto conviene farsi occupare le case e ospitare le donne anziane in albergo (uno dei quali è mio).

Maurizio Milani

Nasce nel 1962. Nel 1987 esordisce sul palco di Zelig e fa una carriera di successo in tv come comico. Tra i suoi libri ricordiamo "L’uomo che pesava i cani" (2006) e "Del perché l’economia africana non è mai decollata" (2007). Scrive come opinionista su Il Foglio, ha una rubrica su Max e ha raccontato le disavventure del sindaco di Kyoto da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" su Rai 3. Da poco è uscito il suo ultimo libro, “Mi sono iscritto nel registro degli indagati” (Rizzoli).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi