cerca

Casaleggio risponde al Foglio: “Sulla privacy di Rousseau abbiamo ascoltato il Garante”

Il figlio del fondatore del M5s scrive un post sul Blog delle Stelle. Ma la realtà è diversa da come viene raccontata

2 Aprile 2019 alle 19:21

Casaleggio risponde al Foglio: “Sulla privacy di Rousseau abbiamo ascoltato il Garante”

Davide Casaleggio (foto LaPresse)

Dopo l'articolo di oggi del direttore Claudio Cerasa, Davide Casaleggio ha replicato con un post sul Blog delle Stelle in cui spiega che “sul fronte privacy, abbiamo fatto tesoro delle osservazioni che il Garante aveva mosso in passato e siamo anche andati oltre, per garantire un alto standard di tutela per tutti gli iscritti”. In realtà, a quanto risulta al Foglio nei prossimi giorni il Garante della Privacy interverrà ancora una volta contro la piattaforma Rousseau, e contro Casaleggio, segnalando alcune criticità che rendono la democrazia grillina un bluff.

 

  

  

  

  

  

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio da dieci anni e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    04 Aprile 2019 - 21:09

    Oggi 50.000 euri di sanzione per quel colabrodo di Rousseau. Da buoni grillini non erano riusciti ad andare oltre le prime tre righe delle “osservazioni del Garante”.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    02 Aprile 2019 - 20:08

    Come lettore del Foglio, dal primo numero, rifiuto di essere preso per il culo da I Casaeggio di turno. Già, Casaleggio fa lauti affari con i Saviano di turno, coi voti degli odiatori sociali, con gli ignoranti strutturali e con tutte le anime belle, oneste che gestiscono e controllano l'informazione. Gli elettori hanno sempre ragione? Al peggio non c'è limite.

    Report

    Rispondi

Servizi