Trump e la Brexit, occhi negli occhi

I due spettri che dal 2016 fanno tremare i liberali si ritrovano uno di fronte all’altro a Londra. Il presidente Usa ha dubbi sulla proposta (soft) della May. Quanto è difficile vendere un compromesso

12 Luglio 2018 alle 21:02

Trump e la Brexit, occhi negli occhi
Milano. La Brexit e Donald Trump si sono trovati a Londra, i due spettri che dal 2016 fanno tremare i liberali uno di fronte all’altro. Theresa May, premier britannica, che pubblica il documento ufficiale sulle relazioni future del Regno Unito con l’Unione europea e il presidente americano che storce il naso, mi pare che con tale proposta la volontà del popolo britannico non sia stata del tutto rispettata. Il ritmo di questo show globale è incalzante: Trump arriva nella sua prima...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    12 Luglio 2018 - 23:11

    Viste le posizioni di qualcuno perché noi europei non cominciamo a sostenere l'indipendenza della California? Sarebbe la quinta economia mondiale, un paese civile ed ospitale (cosa la accomuna a posti assurdi come l'Oklahoma o il Mississipi - nulla), che non avrebbe problemi a costruire forti relazioni politiche ed economiche con noi.

    Report

    Rispondi

Servizi