Nessuna sostanza radioattiva nel corpo di Imane Fadil

Redazione

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

DALL'ITALIA

 

Daniele Frongia è indagato per corruzione. L’imprenditore Luca Parnasi avrebbe fatto il nome dell’assessore allo Sport della giunta Raggi nell’ambito dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma. “Mi autosospendo dal M5s e rimetto le deleghe al sindaco”, ha detto Frongia. Il suo legale: “La procura richiederà l’archiviazione”. Il ministro dei Rapporti col Parlamento, Riccardo Fraccaro: “Non c’è motivo per togliere la fiducia a Virginia Raggi”.

 

Xi Jinping è arrivato a Roma. Il presidente cinese è atterrato all’aeroporto di Fiumicino e ha raggiunto nel tardo pomeriggio di ieri l’Hotel Parco dei Principi. “Con l’intesa con la Cina vogliamo riportare ordine nel Far West”, ha detto il sottosegretario al Mise, Michele Geraci.

 

Nessuna sostanza radioattiva nel corpo di Imane Fadil. Lo ha stabilito l’analisi sugli organi dell’ex modella marocchina morta a Milano il primo marzo, per cui si temeva l’avvelenamento.

 

La flat tax verrà discussa in futuro, ha detto Giovanni Tria al Senato. “Se ne parlerà con la prossima manovra”, ha aggiunto il ministro dell’Economia: “Non c’è alcuna stima sul possibile impatto della flat tax”.

Il Senato boccia la mozione di sfiducia su Danilo Toninelli. Lega e M5s hanno respinto la richiesta del Partito democratico e di Forza Italia.

Borsa di Milano. Ftse-Mib +0,20 per cento. Differenziale Btp-Bund a 240 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,13 sul dollaro.

DAL MONDO 

 

Trump vuole riconoscere la sovranità di Israele sul Golan. Su Twitter il presidente americano ha scritto che dopo 52 anni è arrivato il momento di riconoscere “pienamente” da parte degli Stati Uniti la “sovranità di Israele sulle alture del Golan, che hanno un’importanza strategica e di sicurezza per lo stato di Israele e la stabilità della regione”. A fine mese è prevista la visita di Benjamin Netanyahu a Washington.

   

Patrick Shanahan è accusato di aver favorito Boeing. Il segretario americano della Difesa, che aveva preso il posto di Jim Mattis a gennaio, ha lavorato per l’azienda costruttrice di aerei per 30 anni.

  

È stato arrestato Michel Temer nell’ambito dell’inchiesta Lava-Jato sulla corruzione nella compagnia petrolifera statale Petrobras. L’ex presidente è stato fermato a San Paolo.

  

La polizia venezuelana ha arrestato Roberto Marrero, durante una perquisizione della sua casa all’alba di ieri. Marrero è il principale collaboratore di Juan Guaidó.

  

C’è stata un’esplosione a Yancheng, nella parte orientale della Cina in un impianto chimico in cui si producevano fertilizzanti. Ci sono 6 morti e 30 feriti.

   

È affondato un traghetto nel fiume Tigri, nel nord dell’Iraq vicino a Mosul. I morti sono almeno 80.

  

In Olanda il governo perde la maggioranza al Senato dopo le elezioni locali.