cerca

Fermati gli aggressori di Daisy Osakue

Che cosa è successo in Italia e nel mondo in poche righe e senza fronzoli. Le notizie del giorno in breve

2 Agosto 2018 alle 21:34

Fermati gli aggressori di Daisy Osakue

Daisy Osakue (foto LaPresse)

In Italia

Marcello Foa resterà nel cda della Rai. “Sono ancora in attesa di indicazioni dell'azionista e nel frattempo continuerò, nel pieno rispetto di leggi, a coordinare i lavori del cda come consigliere anziano”, ha detto Foa, dopo che la commissione di Vigilanza non aveva approvato la sua nomina a presidente della Rai. “Se l'occupazione abusiva di Foa in Rai continuerà, chiederemo al Capo dello Stato di riceverci”, ha detto il capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci.

 


  

Il reddito di cittadinanza è pronto e la proposta di legge arriverà a breve in Senato, ha fatto sapere il ministro del Lavoro e dello Sviluppo, Luigi Di Maio.

Bagarre in Aula al Senato sull’aereo di stato preso in leasing dal governo Renzi. Nel corso di un question time Di Maio ha detto: “E’ stato uno spreco multimilionario ai danni dei cittadini italiani”.

 


 

Lega e M5s contro la legge Lorenzin. Presentati al Senato due emendamenti al decreto milleproroghe per rinviare all’anno scolastico 2019/2020 l’obbligo dei certificati di vaccinazione come requisito per l’iscrizione alle scuole materne.

 


 

Fermati gli aggressori di Daisy Osakue, identificati dai carabinieri di Moncalieri. I tre ragazzi, tra cui il figlio di un consigliere comunale del Pd di Vinovo, confessano di avere agito “per goliardia”.

 


Arrestato un ex militare per il caso Scieri, il parà trovato morto nella caserma Gamerra nel 1999. La squadra mobile di Firenze ha arrestato Alessandro Panella, 39 anni, ex caporale della Folgore.

 


 

Daniele Gatti è stato licenziato. Il direttore della Concertgebouw Orchestra di Amsterdam era stato accusato di “comportamenti inappropriati” dal Washington Post e da alcune musiciste dell’orchestra

 


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib -1,73 per cento. Differenziale Btp-Bund a 245 punti. L’euro chiude in calo a 1,16 sul dollaro.

 


Nel mondo 

“La Russia cerca di interferire sul voto di midterm”, hanno detto il consigliere per la Sicurezza nazionale, John Bolton, e il direttore dell’intelligence, Dan Coats, durante il briefing alla Casa Bianca. I due funzionari hanno dichiarato che l’Amministrazione Trump ha messo in campo un piano per combattere le interferenze russe nelle elezioni di novembre. “Il presidente americano non tollererà nessun tipo di ingerenza”, ha detto Bolton.

Trump vuole meno vincoli sulle emissioni inquinanti delle automobili. La sua Amministrazioni ha presentato un piano che annulla la legislazione precedente fatta approvare dal suo predecessore, Barack Obama.

  


 

Apple ha superato i mille miliardi di capitalizzazione ed è la prima volta che accade a un’azienda quotata in Borsa. Le sue azioni sono salite del 2,7 per cento, fino a valere 207,05 dollari l’una. La crescita totale per azione, relativa a quest’anno, è del 22 per cento.

 


  

Proseguono le proteste in Iran contro la crisi economica e il crollo del rial. I manifestanti si sono scontrarti con la polizia. 193 deputati iraniani hanno chiesto il rimpasto dell’esecutivo.

  


 

La pena di morte non è più ammissibile per la chiesa cattolica. Papa Francesco ha modificato l’articolo 2267 del catechismo ufficiale.

  


  

La Bank of England ha alzato i tassi, per la prima volta dal 2009, sopra lo 0,5 per cento. Il tasso base è stato portato allo 0,75 per cento.

  


 

Air Europa creerà una joint venture con Air France-KLM. Le due compagnie vogliono aumentare il numero dei voli tra Europa e America del sud.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi