cerca

La libertà religiosa negata

Il sangue dei martiri è il vero tesoro della chiesa

Dall’Africa all’estremo oriente, passando per l’America. I numeri della persecuzione in odio alla fede crescono anno dopo anno. Ma a vincere è sempre la speranza: “L’ultima parola non è la croce, ma la resurrezione”

6 Gennaio 2019 alle 06:15

Il sangue dei martiri è il vero tesoro della chiesa

Negli ultimi dodici mesi i missionari assassinati nel mondo sono stati quaranta, quasi il doppio rispetto al 2017, si legge nel rapporto dell’agenzia Fides (foto LaPresse)

“Proruppero allora in grida altissime turandosi gli orecchi; poi si scagliarono tutti insieme contro di lui, lo trascinarono fuori delle città e si misero a lapidarlo. E i testimoni deposero il loro mantello ai piedi di un giovane, chiamato Saulo. E così lapidavano Stefano mentre pregava e diceva: ‘Signore Gesù, accogli il mio spirito’”. (Atti 7, 57-59)     Un’immagine di pochi secondi a intervallare il servizio sul parroco che sbarra la porta della chiesa in polemica con il ministro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • ancian99

    07 Gennaio 2019 - 18:06

    Ringrazio vivamente l'autore di questo prodigioso excursus storico della fede cristiana che viene vissuta pienamente, fino al sacrificio di sé stessi, per ascoltare la Parola del Cristo.Ed è impressionante vedere come la Chiesa occidentale abbia cancellato questa fede dagli animi dei fedeli cattolici, che non ascoltano la Parola, preferendo vantaggi e interessi personali legati al solo benessere materiale.

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    06 Gennaio 2019 - 08:08

    Sarebbe interessante una riflessione approfondita e critica per capire il perché della supremazia popolare della fede musulmana su quella cristiana. Mi è stato spiegato più volte, e l'ho così capito, perché i 10 comandamenti mettono a dura prova un comportamento rispettoso di se stessi ma soprattutto del prossimo difficile da mantenere nel corso della propria vita . È solo questo il motivo o perché la religione cristiana alla fin fine sostiene un modello di società che sia per valori morali che per valori materiali non va bene a chi è più prepotente e non riconosce i propri limiti di fronte a quel Dio che dice di adorare?

    Report

    Rispondi

Servizi