cerca

Utopia senza futuro

La Finlandia è il paese più felice al mondo e il paradiso delle mamme. Ma non nascono bambini. Una lezione per l’Europa senescente

15 Aprile 2019 alle 10:51

Utopia senza futuro

Il tasso di natalità in Finlandia continua a scendere e ha raggiunto il livello più basso degli ultimi 148 anni (Foto LaPresse)

“Negli Stati Uniti costa 12 mila dollari avere un bambino, in Finlandia 60”, ha tuittato qualche giorno fa Bernie Sanders, la vecchia nuova speranza della sinistra americana, nel perorare la causa del socialismo negli Stati Uniti. Quando una donna in Finlandia aspetta un figlio la Kela, l’ente pubblico di previdenza sociale, le invia a casa una grande scatola con vestitini, calze, lenzuola, il set per l’igiene del bambino, un materasso e un libro. Si chiama äitiyspakkaus (“corredo da neonato” in...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulio Meotti

Giulio Meotti

Lavora al Foglio dal 2003. Si è laureato in Filosofia. Ha scritto per il Wall Street Journal. È autore di quattro libri su Israele, alcuni tradotti in più lingue. È sposato. Ha due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    15 Aprile 2019 - 15:03

    impossibile sfuggire, qualsiasi pensiero possiamo escogitare, alla legge plurimillenaria di Protagora: "L'uomo è la misura di tutte le cose che sono, in quanto sono e di quelle che saranno, poiché saranno conseguenziali a quelle che sono" Ovvio ci sia più vitalità, in ogni senso, demografico incluso, in Africa che in Finlandia e, anche nel cosiddetto mondo Occidentale. Non si scappa la sopravvivenza della specie è tutt'uno col "correre e mai raggiungere il fine"

    Report

    Rispondi

  • purbeurre

    purbeurre

    15 Aprile 2019 - 12:12

    In questo articolo si allude alla parità di genere, al welfare, al lavoro delle donne, come fossero cause della denatalità. Quindi? dov'è l'indagine sociologica che mostra le correlazioni? Non che io non lo trovi di per sé interessante l'interrogativo, ma di cosa stiamo parlando?

    Report

    Rispondi

    • fulviogentili

      15 Aprile 2019 - 18:06

      nell'articolo non si allude a tali fattori come cause. li si smitizza come soluzioni definitive e infallibili. se c'è una causa cui si allude, è solo culturale-filosofica: chi siamo, dove andiamo, in cosa troviamo il senso della nostra esistenza, come ci vediamo collettivamente nella storia e nella geografia, come pensiamo di difendere le nostre conquiste, cosa pensiamo di lasciare a chi viene dopo.

      Report

      Rispondi

Servizi