cerca

L' antimafia (ex) grillina ricorda a Bonafede come si pensa da manettari

Così il sospettato ministro della Giustizia, oggi normalizzato, diventa bersaglio dei suoi vecchi compagni di viaggio

21 Maggio 2020 alle 06:00

L' antimafia (ex) grillina ricorda a Bonafede come si pensa da manettari

(foto LaPresse)

Roma. Nel mondo alla rovescia del 2020 – quello dove Matteo Renzi, alleato di governo del M5s, difende in Parlamento Alfonso Bonafede dalla sfiducia – capita che proprio i populisti giustizialisti si lamentino delle conseguenze nefaste della cultura del sospetto. La stessa che ha permesso loro di campare politicamente negli ultimi 10 anni, prosperando fino ad assumere, come nel caso del ministro della Giustizia Bonafede, incarichi importanti. “Nelle ultime tre settimane, fuori da qui, si è sviluppato un dibattito gravemente...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Nel 2020 ha vinto il premio Biagio Agnes categoria Under 40. Su Twitter è @davidallegranti. Contatto Signal: +1 718 710 4621

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    21 Maggio 2020 - 11:59

    Anche il cervello umano può essere attaccato da virus particolari che alterano la funzione dei neuroni.Senza fare la storia dell'umanità nel secolo scorso con effetti oggi perduranti abbiamo esempi significativi il nazismo e i comunismi e altri ismi.Il primo ha infettato la Germania e l'altro ha infettato l'intero mondo. Oggi quelle pandemie sono in regresso o forse hanno subito una mutazione dando origine a b bislacche pensate politiche che in Italia hanno avuto successo con un comico che gli italiani hanno elevato a grande metre à penser che pure De Gasperi ci fa la figura del pirla.Salvo eccezione nella storia politica di ogni paese i rappresentanti del popolo seguono una scuola nell'apprendimento dei principi che poi applicheranno nell'azione di governo.In Italia mistero i 5S nascono imparati. Vedi Di Maio da bibitaro a ministro e domani pres.del consiglio e mammamia ha 30anni a 60 e passa sarà presidente della repubblica.Il vate diceva " Lasciate ogni speranza.." Mica scemo !

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    21 Maggio 2020 - 11:59

    Anche il cervello umano può essere attaccato da virus particolari che alterano la funzione dei neuroni.Senza fare la storia dell'umanità nel secolo scorso con effetti oggi perduranti abbiamo esempi significativi il nazismo e i comunismi e altri ismi.Il primo ha infettato la Germania e l'altro ha infettato l'intero mondo. Oggi quelle pandemie sono in regresso o forse hanno subito una mutazione dando origine a b bislacche pensate politiche che in Italia hanno avuto successo con un comico che gli italiani hanno elevato a grande metre à penser che pure De Gasperi ci fa la figura del pirla.Salvo eccezione nella storia politica di ogni paese i rappresentanti del popolo seguono una scuola nell'apprendimento dei principi che poi applicheranno nell'azione di governo.In Italia mistero i 5S nascono imparati. Vedi Di Maio da bibitaro a ministro e domani pres.del consiglio e mammamia ha 30anni a 60 e passa sarà presidente della repubblica.Il vate diceva " Lasciate ogni speranza.." Mica scemo !

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    21 Maggio 2020 - 08:12

    Fate bene a ricordare la recente storia di un partito rivoluzionario come diceva di essere il M5S. Ma non è per gli italiani la rivoluzione all'italiana. Per gli italiani prima viene la propria famiglia e poi quella degli altri. È una vecchia storia che viene da molto lontano.Gli 11 milioni che hanno votato il M5S , non l'hanno fatto per fare la rivoluzione contro la nostra mitica mafia, ma per la propria saccoccia. Onorevole Paragone non faccia il desaparecidos, anche lei è un italiano mica un marziano!

    Report

    Rispondi

    • Carletto48

      21 Maggio 2020 - 13:04

      Non per la propria saccoccia, ma per poter mandare in galera tutti quelli che loro consideravano casta, facendosi consigliare anche dai vari Davigo. Ed in più cavalcando lo slogan 'Onestà, onestà' proprio di chi è impossibilitato, per incapacità, ad arrivare alla greppia.

      Report

      Rispondi

Servizi