cerca

L’ora di un bazooka di ottimismo

Il successo del Btp Italia. Il what ever it takes europeo. Il tonfo sovranista. Le notizie sul vaccino. Il ritorno del calcio (giugno). L’esempio delle imprese tedesche. La fase 2 sarà tosta ma gli anticorpi per la ripresa ci sono. Ragioni per non essere pessimisti sul futuro

20 Maggio 2020 alle 06:09

L’ora di un bazooka di ottimismo

foto LaPresse

In una fase in cui il mondo offre ogni giorno buone ragioni per farci credere che tutto possa andare prosaicamente a puttane, provare a muoversi nella quotidianità separando il più possibile il famoso grano dal loglio diventa in un certo senso una questione di pura sopravvivenza. E cercare così, nel marasma delle cattive notizie, storie e indizi capaci di alimentare una cauta forma di ottimismo è come un esercizio terapeutico utile a ricordarci che in una stagione in cui tutto...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Claudio Cerasa

Claudio Cerasa

Nasce a Palermo nel 1982, vive a Roma da parecchio tempo, lavora al Foglio dal 2005 e da gennaio 2015 è direttore. Ha scritto qualche libro (“Le catene della sinistra”, con Rizzoli, “Io non posso tacere”, con Einaudi, “Tra l’asino e il cane. Conversazione sull’Italia”, con Rizzoli, “La Presa di Roma”, con Rizzoli, e "Ho visto l'uomo nero", con Castelvecchi), è su Twitter. E’ interista, ma soprattutto palermitano. Va pazzo per i Green Day, gli Strokes, i Killers, i tortini al cioccolato e le ostriche ghiacciate. Due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    20 Maggio 2020 - 16:37

    Europa: prima vedere cammello, decreto Rilancio, idem, apertura il 3 giugno, bis idem. Ne riparliamo alla fine di Giugno? Nel frattempo ci gustiamo la magia delle parole e l'ottimismo della speranza. Magarii se 'informazione mediatica, talk, blog e social, dessero un aiutino al direttore, non guasterebbe: sed cuique suum.

    Report

    Rispondi

  • Alegia

    20 Maggio 2020 - 16:29

    Non amo il termine speranza, penso che il nostro destino è nelle nostre mani dipende quasi tutto da noi. Ci salveremo se finirà il populismo e il sovranismo che hanno propagandato l ingnoranza è L antiscenza. E gli italiani si mettano a leggere e studiare e prendere esempio da chi è meglio di noi non da chi è peggio come Orban diventato per alcuni politici italiani un modello.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni Attinà

    20 Maggio 2020 - 14:22

    Caro Cerasa, l'ottimismo aiuta ad affrontare le difficoltà: adesso, però, con tutte le prospettive di aver la disponibilità di fondi dall'Ue sarebbe ora che il governo si dia una mossa. Tutti "piangono" infatti per la situazione economica ma i finanziamenti del governo promessi con il decreto "Cura Italia" e poi con il decreto del "Rilancio" è ora e tempo che servano veramente a rilanciare l'economia e dare respiro agli operatori commerciali, ai liberi professionisti e alle imprese. Sarebbe ora poi che il governo inizi a dare corso allo sblocco dei cantieri delle opere pubbliche che segnano il passo ormai da mesi e mesi, prima dell'emergenza Covid.Se ci sono aspetti burocratici da superare, bisogna procedere subito e non limitarsi agli annunci di riforme della burocrazia. Quanto poi alla situazione attuale della Fase 2, ci sono troppe lamentele: solo che non si affrontano i problemi da parte degli operatori commerciali con l'aumento della tazzina del caffè.

    Report

    Rispondi

  • eleonid

    20 Maggio 2020 - 13:58

    Concordo con lei direttore. Sono proprio belle notizie quelle che ci propone. Auguriamoci che la nave Italia prenda i largo verso un futuro più promettente.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi