cerca

Mattarella fa il paciere tra l'Italia e Macron

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese

13 Febbraio 2019 alle 09:52

Mattarella fa il paciere tra l'Italia e Macron

Emmanuel Macron e Sergio Mattarella (foto LaPresse)

Francia-Italia: colloquio telefonico Macron-Mattarella, focus su distensione

Parigi, 13 feb - (Agenzia Nova) - Nella giornata di ieri, 12 febbraio, il capo dello Stato francese, Emmanuel Macron, si è intrattenuto con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un colloquio telefonico. Lo riferisce la stampa francese, ricordando la crisi diplomatica in corso tra Roma e Parigi. "I due presidenti hanno riaffermato l'importanza per entrambi i paesi della relazione franco-italiana, nutrita da legami storici, economici, culturali e umani eccezionali", afferma l'Eliseo in una nota. Macron e Mattarella “hanno ricordato come la Francia e l’Italia, che hanno costruito insieme l’Europa, hanno una responsabilità particolare per lavorare insieme alla difesa e al rilancio dell'Unione europea". Il colloquio tra Macron e Mattarella rappresenta un gesto importante verso la distensione dei rapporti tra Francia e Italia. 

Continua a leggere gli articoli del Monde e Le Parisien
 
 


  

Italia-Ue: il discorso pro-europeo del premier Conte a Strasburgo

Parigi, 13 feb - (Agenzia Nova) - Durante il suo intervento avvenuto ieri, 12 febbraio, al Parlamento europeo di Strasburgo, il presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte, ha cercato di fare un discorso “molto eurofilo”, facendo così emergere tutte le contraddizioni presenti all’interno del suo governo. È quanto afferma “Les Echos”, spiegando che Conte si è posizionato “ad anni luce” di distanza dai suoi due vice-premier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Conte ha difeso la libera circolazione, definendola “una delle conquiste importanti della costruzione, alla quale i giovani europei non saprebbero rinunciare”. Il presidente del Consiglio ha poi lodato lo “spazio giuridico comune nel quale i cittadini possono trovare protezione”. Secondo il quotidiano economico, Salvini in questi ultimi mesi ha chiesto la solidarietà europea sulla questione dei migranti ma alla fine ha giocato “in solitaria” chiudendo i porti alle navi umanitarie. “A causa del suo comportamento non cooperativo, il governo italiano compromette prima di tutto le possibilità di trovare un accordo a livello europeo”, afferma il giornale. 

Continua a leggere l'articolo di Les Echos

 


 

Ue-Italia: Parlamento europeo attacca Conte per prese posizione “idiote” del suo governo

Londra, 13 feb - (Agenzia Nova) - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è stato duramente criticato dagli eurodeputati al termine del discorso sul futuro dell'Europa che ha tenuto al Parlamento europeo nella giornata di ieri, 12 febbraio. In particolare, riferisce il quotidiano britannico "Financial Times", i deputati europei si sono scagliati contro le "idiote" prese di posizione assunte da alcuni esponenti dell'esecutivo presieduto da Conte. Tra tali iniziative vi è il sostegno ai gilet gialli francesi e il rifiuto di appoggiare la posizione dell'Ue nella crisi in Venezuela. 

Continua a leggere l'articolo del Financial Times

 


 

Italia-Russia: le normali relazioni tra Roma e Mosca, nonostante l'Ue

Mosca, 13 feb - (Agenzia Nova) - Nonostante i "burocrati dell'Unione europea", il governo italiano dimostra la volontà di sviluppare relazioni normali con la Russia. Lo riferisce oggi il settimanale russo "Argumenty i Fakty", che dedica ampio spazio ai più recenti sviluppi nelle relazioni tra Italia e Russia.Per esempio, il presidente russo Vladimir Putin ha accettato l'invito del capo del governo, Giuseppe Conte, a visitare l'Italia, dove potrebbe giungere nella prima metà dell'anno. A ottobre scorso, lo stesso Conte è stato in visita a Mosca. Due settimane fa, nella capitale russa è giunta la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Infine, i più alti funzionari della Federazione Russa, tra cui il primo ministro Dmitrij Medvedev e il ministro degli Esteri Sergej Lavrov, hanno recentemente visitato l'Italia. 

Continua a leggere l'articolo di Argumenty i Fakty

 


 

Italia: The Guardian, Salvini “colpisce i rifugiati e ignora la mafia”

Londra, 13 feb - (Agenzia Nova) - Il quotidiano progressista britannico "The Guardian" critica ill ministro dell'Interno, Matteo Salvini, accusandolo di "colpire i rifugiati e ignorare la mafia". In particolare, il titolare del Viminale è accusato di concentrare l'attenzione e le risorse del dicastero esclusivamente sulla questione dell'immigrazione, ignorando del tutto il contrasto alla criminalità organizzata.

Continua a leggere l'articolo del Guardian

 


 

Francia-Italia: ministeri Giustizia collaborano su estradizione ex terroristi italiani

Parigi, 13 feb - (Agenzia Nova) - La scorsa settimana il governo italiano ha chiesto a Parigi l’espatrio di un ex terrorista di estrema sinistra rifugiato in Francia. Sebbene le relazioni diplomatiche tra Francia e Italia restino tese, spiega “Le Figaro”, i ministeri della Giustizia dei due paesi lavorano “mano nella mano”. In tutto sono una quindicina gli italiani condannati tra il 1970 e il 1980 presenti in Francia. Dopo il ritorno di Cesare Battisti, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha espresso l’intenzione di voler far tornare tutti coloro che sono stati condannati per omicidi o attentati durante gli anni di piombo. Tra questi, una quindicina si trovano in Francia. Il governo francese ha chiesto di ritirare dalla lista Marina Petrella, l’ex militante delle Brigate rosse arrestata nel 2008, la cui richiesta di estradizione è stata annullata per ragioni umanitarie.

Continua a leggere l'articolo del Figaro

 


 

Imprese: Kering registra risultati record grazie alle performance di Gucci

Parigi, 13 feb - (Agenzia Nova) - Il gruppo francese Kering registra dei risultati record grazie al suo “gioiello Gucci”. Lo riferisce la stampa francese, spiegando che il gruppo ha chiuso il 2018 con ricavi per 13,7 miliardi di euro (+29,4 per cento) contro i 7,9 miliardi del 2015. Il merito di questa performance positiva è da attribuire soprattutto a Gucci, dal 2015 guidato da Marco Bizzarri. Negli ultimi tre anni la cifra d’affari di Gucci è passata da 3,9 a 8,3 miliardi di euro. Il ritmo delle vendite di gennaio sembra essere in linea con quello dell’ultimo trimestre del 2018 (+28,1 per cento). “Ogni gruppo ha bisogno di una colonna vertebrale forte come Gucci, attorno alla quale si sviluppano delle case che hanno un potenziale molto importante”, ha dichiarato François-Henri Pinault, presidente di Kering. Il gruppo può contare infatti anche sui buoni risultati di Yves-Saint Laurent con vendite a 1,7 miliardi (+18,7 per cento).

Continua a leggere l'articolo di Les Echos
 
 


 

Italia: "Il commissario Montalbano" divide l'Italia

Londra, 13 feb - (Agenzia Nova) - La prima puntata della serie televisiva "Il commissario Montalbano", trasmessa dalla Rai, con il suo messaggio a favore dei migranti, ha innescato dure critiche da parte dei sostenitori del ministro dell'Interno, il leader della Lega Matteo Salvini. Lo riferisce il quotidiano britannico "The Guardian".

Continua a leggere l'articolo del Guardian

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi