cerca

Il decreto sicurezza fa acqua anche a Bologna

Il tribunale di Bologna ha accolto il ricorso di due richiedenti asilo a cui il Comune aveva negato l’iscrizione anagrafica. Salvini: “Se qualche giudice vuole cambiare le leggi per aiutare gli immigrati, si candidi con la sinistra”

3 Maggio 2019 alle 15:46

Il decreto sicurezza fa acqua anche a Bologna

foto LaPresse

Il tribunale di Bologna ha accolto il ricorso di due richiedenti asilo a cui il Comune aveva negato l’iscrizione anagrafica in base al decreto sicurezza fortemente voluto dal ministro dell'Interno Matteo Salvini (n. 113/2018). Poiché, contrariamente a quanto sostenuto da Salvini e dalla Lega, il decreto entrato in vigore lo scorso ottobre non impedisce ai richiedenti asilo di chiedere l’iscrizione all’anagrafe del Comune: questa è la conclusione a cui era giunto alcuni giorni fa il tribunale di Firenze e ora...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Ermes Antonucci

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi