cerca

“Siamo stanchi di non contare niente”. La versione degli attivisti di Hong Kong

Dopo la nuova stretta di Pechino sull’autonomia molti hanno più paura di avere una segnalazione sulla fedina penale che di finire in carcere

23 Maggio 2020 alle 06:00

“Siamo stanchi di non contare niente”. La versione degli attivisti di Hong Kong

(foto LaPresse)

Roma. La proposta di applicare la legge sulla sicurezza di Pechino anche all’amministrazione speciale di Hong Kong, cioè l’ennesimo colpo all’autonomia dell’ex colonia inglese minacciato dalla Cina, ieri ha avuto la prima diretta conseguenza sui mercati: la Borsa di Hong Kong ha avuto il peggior risultato dal 2015, chiudendo a meno 5,6 per cento, e ha influenzato negativamente le borse globali. A spaventare gli osservatori è il possibile ritorno di manifestazioni di massa e disordini a Hong Kong, simili a...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulia Pompili

Giulia Pompili

Giulia Pompili è nata il 4 luglio. E' giornalista del Foglio dove scrive soprattutto di Asia – nel 2012 ha vinto il premio giornalistico "Umberto Agnelli" della Fondazione Italia Giappone. Recita a memoria i test missilistici di Kim Jong-un, ma pure le canzoni degli Afterhours. E' terzo dan di kendo.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi