cerca

Beto si candida con un messaggio: "Born to be in it"

O’Rourke vuole fare “il prescelto” nella corsa presidenziale, ma il carisma senza proposte non basta a battere tutti gli altri

14 Marzo 2019 alle 21:10

Born to run

Beto O’Rourke (foto LaPresse)

New York. “I want to be in it. Man, I’m just born to be in it”. Sono nato per fare questa campagna presidenziale. Beto O’Rourke ha lanciato in via ufficiale la sua corsa per vincere le primarie democratiche già molto affollate di altri candidati giovedì mattina con un video assieme alla moglie (video in cui ha mosso molto le mani – come ha notato anche Trump, che si è chiesto se tutto quel gesticolare sia il sintomo di pazzia. Cominciamo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Ora scrivo da New York. Sono stato inviato al Cairo per seguire il Medio Oriente da vicino. Ho lavorato in Afghanistan, Iraq, Pakistan e Siria. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi