cerca

Com’è nata la grande crisi

In principio fu Lehman. Anzi, no. A cominciare sono state le banche europee, troppo esposte in dollari

16 Settembre 2018 alle 06:00

Come arriverà (se arriverà) il prossimo tracollo

Il crollo di Lehman Brothers il 17 settembre di dieci anni fa (Foto Imagoeconomica)

Non l’aveva predetto nemmeno Joseph Stiglitz. Al contrario. Secondo il premio Nobel per l’economia, la possibilità che fallisse Fannie Mae, l’agenzia pubblica alla quale fanno capo i mutui garantiti dal governo centrale, era una su 500 mila. Glielo ricorda impietosamente Lawrence Summers in uno scambio di articoli polemici sulla grande crisi finanziaria e il modo in cui è stata affrontata. Certo, quando Stiglitz emise la sua sentenza assolutoria era il 2002 e l’economista non faceva che ripetere una convinzione diventata...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi