cerca

Bagnoli, l'Ilva che fu

C’era una volta “Ferropoli”, che doveva segnare il grande riscatto di Napoli e adesso è una terra desolata La mano dello stato, la crisi, i fantasiosi progetti di riconversione. Una storia che parla anche a Taranto

3 Settembre 2018 alle 11:36

Bagnoli, l'Ilva che fu

Gli impianti di Bagnoli in una foto dei primi anni Duemila (foto Imagoeconomica)

“Vendo Bagnoli, chi la vuol comprare / colline verdi mare blu / avanti chi offre di più” (Edoardo Bennato)   ‘Buonocore, arrivano i cinesi’. ‘Ma è un bel po’ che si dice’. ‘D’accordo, ma questa volta arrivano davvero. Pare che saranno qui in ottobre’. Sospirò l’ingegnere. Correva l’anno 1994. Chi lo scorderà più quel sospiro?”. Ermanno Rea, nel romanzo-verità “La dismissione”, racconta il tramonto di un’epoca: finisce l’èra di “Ferropoli” che doveva segnare il grande riscatto di Napoli, l’antidoto contro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi